Cronaca San Pio X / Via Giuseppe Imperiale

Otto bossoli e una lettera di insulti e minacce

Vittima Anna Rita Melfitani, presidentessa dell’associazione ‘Guerrieri con la coda’, già vittima il mese scorso di un analogo episodio dopo la battaglia contro i falò di via Imperiale

Una busta da lettera con otto bossoli e un foglietto di minacce nella cassetta della posta: ‘Non sarano questi a farti male male buttana infame” e dall’altro lato ‘Priniti questo in c…” con su disegnato un organo sessuale maschile.

Destinataria delle minacce Anna Rita Melfitani, presidentessa dell’associazione ‘Guerrieri della Coda’ che da anni combatte contro i falò dell’Immacolata di via Imperiale e che un mese fa era stata oggetto di analoghe minacce che l’avevano spinta a scrivere – tramite le pagine di FoggiaToday - una lettera al sindaco Landella, senza però ricevere alcuna risposta. “Combattere per la legalità, si sa, è difficile, ma io non ho paura” dichiara Melfitani al nostro quotidiano.

E’ molto probabile che i due episodi siano strettamente collegati tra loro. Melfitani ha sporto regolare denuncia  presso la stazione dei carabinieri di ‘San Lorenzo’ di piazza Papa Giovanni XXIII, che indagano sull’accaduto. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Otto bossoli e una lettera di insulti e minacce

FoggiaToday è in caricamento