Foggiani indisciplinati: 23500 infrazioni in un anno e multe per oltre due milioni, quasi 800 gli incidenti

In attesa delle celebrazioni del Santo Patrono del corpo, San Sebastiano, il prossimo 20 gennaio, la polizia locale tira le somme delle attività svolte nel corso dell'anno appena concluso: i dati

Immagine di repertorio

In attesa della celebrazione della festività del santo patrono San Sebastiano, la Polizia Locale tira le somme delle attività svolte nell’anno appena concluso.

Come ormai da tradizione, la giornata celebrativa verrà ospitata in un quartiere sempre diverso dalla città per raggiungere simbolicamente tutti i cittadini di Foggia. Lo scorso anno, fu il quartiere Cep; quest’anno toccherà al Quartiere Candelaro ed ai suoi abitanti. Proprio in questa zona, infatti, il 13 giugno 2019, un appartenente al Corpo durante un servizio di sicurezza integrata finalizzato al controllo del territorio, venne violentemente investito dal conducente di uno scooter, successivamente individuato, che forzava il blocco per sottrarsi ai controlli, riportando gravi ferite e dimostrando elevato spirito di abnegazione e sacrificio.

Per questo il vice sovrintendente Pierluigi Rizzi riceverà un encomio del Sindaco di Foggia, su proposta del Comandante del Corpo. Nel corso del 2019, sono stati effettuati servizi esterni per complessive 225.318 ore. Rilevate in totale 23.493 infrazioni al codice della strada, tra le quali violazioni in materia di sosta (5.873), servizio autovelox (infrazioni rilevate) 3.079, mancata (397), mancato uso cinture di sicurezza (40) e uso del cellulare alla guida (11) e altre norme di comportamento (4.005). Ancora, sono stati rimossi 262 veicoli ed elevati verbali  per complessivi 15.045 punti decurtati; 334 le patenti sospese o ritirate.

Elevate multe per € 2.142.695. Numerosi i servizi di viabilità speciale (155), congiunti e di supporto alle forze dell’ordine (229) e in assetto Sad – Squadra Anti Degrado (130). 66 invece, i servizi dedicati al Quartiere Ferrovia. Tutto ciò accanto alle altre attività ordinarie del Corpo (controlli nel settore annonario/commerciale 2.172; controlli nel settore edilizia: 643; controlli nel settore ambientale ecologia e igienico sanitario 505; controlli e censimenti tutela del patrimonio immobiliare pubblico 281; sgomberi di edifici/locali/fondi 32).

Oltre 7300 le segnalazioni gestite dalla Centrale Radio Operativa per incidenti stradali (1404), Tiso (119), viabilità e carro gru (1119), settore ecologia, asl veterinari e randagismo (433) ed edilizia annonaria (330). Per quanto attiene all’infortunistica stradale, sono stati rilevati 793 incidenti stradali di cui 488 con lesioni, 14 con prognosi riservata e 6, purtroppo, con esito mortale. Effettuato un arresto arresto per omicidio stradale, 936 le persone infortunate; 12 gli incidenti causati per guida in stato di ebbrezza, 9 per assunzione di stupefacenti. 38 le omissioni di soccorso verificate. Per quanto riguarda invece le attività di polizia amministrativa e giudiziaria sono state denunciate 573 persone, 144 indagini avviate, 18 sequestri penali e sequestrata merce per oltre 2300 pezzi.

Tra le attività di carattere generale, si ricordano i presidi notturni nel centro storico nella giornata del sabato finalizzato al controllo degli esercizi pubblici in funzione del divieto di somministrazione di alcol ai minori e quelli sul decoro urbano e anti prostituzione; ancora le attività di contrasto “Bullismo di Strada” con individuazione e deferimento degli autori in  2 casi e le indagini (dagli esiti positivi) in riferimento ad atti vandalici in danno di beni pubblici anche di rilievo artistico e architettonico. Per le azioni di promozione della coesione sociale e della legalità si ricorda, invece, il progetto scuole “Bullo ti Annullo”, il progetto “Nonni Vigili” e il progetto “Aule Sicure” - partnership tra Comune e Unifg per la promozione della sicurezza in ambito universitario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento