Cronaca Centro - Cattedrale / Via Arpi

Paura in via Arpi: 40enne armato di coltello semina panico ai Tre Archi

Gli agenti di polizia sono riusciti a bloccarlo ed arrestarlo: si tratta si Ciro Troito, 40enne già noto alle forze di polizia. Sequestrata l'arma, indagini in corso

Attimi di panico, ieri sera, in via Arpi a Foggia. Erano le 20 quando il centralino del 113 ha iniziato ad essere subissato di telefonate: almeno una decina di segnalazioni identiche, che riferivano di una violenta rissa tra soggetti armati di mazze e coltelli all’altezza dei Tre Archi.

Immediato l’intervento di due pattuglie della Sezione Volanti di Foggia: confluiti sul posto, però, gli agenti non hanno trovato alcun gruppo pronto a fronteggiarsi come segnalato. Ma poco distante, vi era un uomo che si aggirava in zona Porta Foggia armato di un grosso coltello. Alla vista degli agenti, l’uomo non ha avuto esitazioni: ha minacciato loro di morte e, passando dalle parole ai fatti, ha cercato più volte di colpirli col il coltello che brandiva.

Quelli che sono seguiti sono stati momenti molto concitati, al termine dei quali l’uomo si è praticamente disarmato da solo, conficcando per errore l’arma nella carrozzeria dell’auto della polizia, senza riuscire più ad estrarla. A quel punto, gli agenti sono riusciti a bloccarlo ed arrestarlo. Si tratta si Ciro Troito, 40enne già noto alle forze di polizia. L’uomo è stato accompagnato in questura per le formalità di rito, dove ha continuato a minacciare gli operatori, e successivamente al carcere di Foggia, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Restano da chiarire le circostanze dell’accaduto, soprattutto in merito alla “rissa fantasma”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura in via Arpi: 40enne armato di coltello semina panico ai Tre Archi

FoggiaToday è in caricamento