Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Manfredonia

Disperata ai carabinieri: “Mio marito vuole uccidermi”. Figli in lacrime e sotto choc

L’uomo è stato immobilizzato e arrestato dai militari di Manfredonia, giunti immediatamente sul posto dopo la denuncia della donna

Si è presentata alla caserma dei carabinieri di Manfredonia sostenendo che il marito aveva tentato di ucciderla con una falce. Ai militari la donna ha poi aggiunto di essere riuscita a scappare e a chiedere aiuto, ma lasciando in casa i due figli di 18 e 6 anni.

La gravità della situazione spingeva gli uomini del 112 a precipitarsi presso l’abitazione della signora. Giunti sul posto, udivano urla provenire dall’appartamento e all’ingresso della porta la figlia 18enne che tentava di sfuggire alla furia di C.P.

Incurante della presenza dei carabinieri, il 73enne attraversava il corridoio con l’arnese e si dirigeva verso la camera da letto, dove si era rifugiato il bambino di sei anni. Fortunatamente i militari riuscivano a disarmarlo ed immobilizzarlo, fino ad associarlo presso la casa circondariale di Foggia. In sede di denuncia emergeva una difficile situazione di convivenza familiare che si protraeva ormai da dieci lunghi anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disperata ai carabinieri: “Mio marito vuole uccidermi”. Figli in lacrime e sotto choc

FoggiaToday è in caricamento