rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Si lava i piedi sui binari con i treni che gli sfrecciano accanto, poi aggredisce poliziotti: arrestato

E' successo questa mattina, nella stazione ferroviaria foggiana. L'uomo, di 23 anni, si è scagliato contro gli agenti che volevano portarlo in un posto sicuro

Sorpreso a lavarsi i piedi a ridosso dei binari della stazione di Foggia, incurante dei pericoli cui andava incontro. E’ quanto notato questa mattina dagli agenti della Polizia Ferroviaria foggiana, intervenuti per mettere in sicurezza un cittadino straniero, che stava utilizzando una bocchetta dell’acqua prospiciente i binari del primo marciapiede ferroviario.

Per tutta risposta, però, l’uomo ha dato in escandescenza, minacciando e insultando gli operatori. Nonostante gli agenti abbiano spiegato i pericoli cui andava incontro in quella posizione, con i treni del mattino che sfrecciavano a poca distanza, lo stesso è saltato giù dal marciapiede, raccogliendo pietre dalla massicciata con l’intento di scagliarle contro i poliziotti.

Con non poche difficoltà, gli agenti sono riusciti a bloccare l’uomo - successivamente identificato in un ivoriano di 23 anni, con precedenti di polizia -  e ad arrestarlo con l’accusa di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e false generalità. Dal controllo in banca dati, sono emersi a suo carico numerosi pregiudizi di polizia e precedenti penali. L’uomo è in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si lava i piedi sui binari con i treni che gli sfrecciano accanto, poi aggredisce poliziotti: arrestato

FoggiaToday è in caricamento