Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca San Marco in Lamis

San Marco in Lamis, percosse vittima per sottrargli il denaro: condannato a due anni di reclusione

Un 60enne di San Marco in Lamis è stato condannato per rapina aggravata e per questo trasferito in carcere: l'episodio risale al 2011

Mercoledì scorso i carabinieri di San Marco In Lamis hanno tratto in arresto C.M., 60enne nullafacente già noto alle forze dell’ordine, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale – Ufficio esecuzioni penali di  Foggia.

L'uomo dovrà espiare la pena di due anni di reclusione a seguito di una condanna per una rapina aggravata, commessa a San Marco In Lamis nel  2011 ai danni di un cittadino del posto. In quella circostanza, insieme ad un complice, aveva percosso la vittima per sottrargli il denaro che aveva con sé.

Durante le fasi dell'arresto i Carabinieri operanti hanno dovuto poi arrestare per resistenza a pubblico ufficiale anche la figlia dell’uomo, che per impedire l’arresto del padre aveva spintonato ripetutamente i militari, minacciandoli e tentando di colpirli con calci e pugni. L’Autorità Giudiziaria ha quindi disposto la traduzione del padre presso la casa circondariale di Foggia e l’accompagnamento della figlia presso il suo domicilio, in regime di arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Marco in Lamis, percosse vittima per sottrargli il denaro: condannato a due anni di reclusione

FoggiaToday è in caricamento