rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Cronaca Manfredonia

Rapinò furgone portavalori nel Trevigiano: arrestato esponente dei Romito

Già sorvegliato speciale, dovrà scontare una pena di 5 anni e 4 mesi. E' ritenuto responsabile della rapina aggravata commessa a un portavalori il 13 gennaio del 2001 a Casale sul Sile

Gli agenti della squadra mobile di Foggia e del commissariato di Manfredonia hanno tratto in arresto un 45enne manfredoniano esponente dei Romito in ottemperanza all’ordine di esecuzione per la carcerazione emesso nella mattinata di ieri dalla Procura della Repubblica - Ufficio esecuzioni penali del Tribunale ordinario di Treviso.

Romito, già sorvegliato speciale in virtù della riconosciuta pericolosità sociale ed il ruolo criminale rivestito in passato, è stato accompagnato nella casa circondariale di Foggia, a disposizione dell’autorità competente, dove dovrà scontare la pena di 5 anni e 4 mesi.

Considerato ai vertici dell’omonimo clan criminale garganico, l’uomo è ritenuto responsabile della rapina aggravata commessa in danno a un portavalori il 13 gennaio del 2001 a Casale sul Sile, nel Trevigiano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinò furgone portavalori nel Trevigiano: arrestato esponente dei Romito

FoggiaToday è in caricamento