menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapinò la Banca di Bari a Canosa di Puglia, arrestato cerignolano 23enne

Ad incastrarlo sono state le immagini riprese dal sistema di videosorveglianza dell'istituto di credito. Aveva minacciato la cassiera dell'istituto di credito con un taglierino e prelevato 7mila euro

Un cerignolano di 23 anni è stato arrestato per la rapina effettuata il 23 luglio scorso presso la filiale della Banca Popolare di Bari a Canosa di Puglia. Ad incastrare L.A. sono state le immagini riprese dal sistema di videosorveglianza dell’istituto di credito.

Il ragazzo era entrato in banca, aveva scavalcato il bancone e minacciato una dipendente con un taglierino. Era riuscito a prelevare circa 7mila euro e a farsi accompagnare dalla cassiera fino all’uscita sempre sotto la minaccia dell'arma bianca. Ad attenderlo c’era un complice.

Le indagini avviate dalle sezioni di Polizia Giudiziaria dei commissariati di Canosa e Cerignola, hanno permesso di individuare il rapinatore e di arrestarlo nella notte. Accusato di rapina aggravata in concorso e porto d’armi da taglio, ora si trova nel carcere di Foggia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il "Fiasco" della campagna vaccinale, il caso Puglia nell'analisi del Financial Times: "Il 98% degli ultrasettantenni ancora senza dose"

Alimentazione

Proprietà e benefici delle fave

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento