Cerignola: arrestato per rapina noto pluripregiudicato figlio di “Tarallo”

Su di lui pendeva un provvedimento di due anni emesso dalla Corte d'appello di Ancona per una rapina effettuata in territorio maceratese. Latitante, è stato scoperto in un ristorante in compagnia di una donna

Un pluripregiudicato cerignolano, figlio del più noto “Tarallo”, specializzato in rapine in trasferta, è stato raggiunto da un provvedimento restrittivo eseguito dal personale del commissariato del comune ofantino.

Si tratta di un provvedimento di due anni emesso dalla Corte d’appello di Ancona che il 30enne dovrà scontare presso il carcere del capoluogo dauno. M.T. si era reso protagonista di una rapina effettuata in territorio maceratese e per questo motivo si era reso latitante. Gli agenti di Polizia sono riusciti a catturarlo in seguito ad una serie di segnalazioni giunte in commissariato.

A inchiodarlo sono state le assidue frequentazioni con una donna. L’uomo è stato arrestato all’interno di un ristorante. A nulla è valso il pizzetto che si era fatto crescere e il berretto che indossava per nascondere il viso. L’uomo era pedinato da alcuni giorni.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona gialla in Puglia ipotesi "elevata". Verso il ritorno dell'autosegnalazione: "Magari con la prenotazione del tampone"

  • La nuova ordinanza di Emiliano sulle scuole in Puglia: "Quella che sto per emanare rinnova le disposizioni in vigore"

  • La Puglia diventa gialla: da domenica riaprono bar e ristoranti (fino alle 18) e via libera agli spostamenti tra comuni

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

Torna su
FoggiaToday è in caricamento