Raffica di controlli nella 'movida' di Peschici, spaccio tra i vicoli del centro storico: un arresto

Nella notte tra sabato e domenica scorsi, i carabinieri hanno messo a segno un servizio coordinato nei luoghi della movida del centro storico di Peschici, che attira ogni sera migliaia di turisti. Arrestato studente di Ischitella

Immagine di repertorio

Controlli a tappeto dei carabinieri nei luoghi della movida estiva di Peschici: arrestato per spaccio di stupefacenti un giovane studente di Ischitella. Nella notte tra sabato e domenica scorsi, infatti, i carabinieri della Compagnia di Vico del Gargano hanno posto in essere un servizio coordinato finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati nei luoghi della movida del centro storico di Peschici, che attira ogni sera migliaia di turisti.

Nel corso di uno di questi servizi i militari dell’Arma hanno notato un ragazzo appartarsi con un coetaneo in un vicolo, dove lo hanno poi visto cedere una dose di hashish in cambio di 10 euro. I Carabinieri, allora, dopo aver bloccato i due giovani, hanno subito recuperato nella tasca dei pantaloni dell’acquirente la sostanza stupefacente appena ceduta, mentre, addosso allo spacciatore  hanno trovato e sequestrato ulteriori 10 grammi di hashish, 2 circa di marijuana, e 45 euro in banconote di vario taglio, ritenuti provento dell’attività di spaccio.

Sono così scattate le manette ai polsi di un ragazzo, classe 2000, già con precedenti di polizia, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo le formalità di rito l’acquirente è stato segnalato alla Prefettura di residenza quale assuntore di sostanze stupefacenti, mentre l'arrestato è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo. L’operazione rientra in una più ampia pianificazione di specifici servizi da parte dell’Arma nelle località con maggiore affluenza di giovani turisti, finalizzati a rendere più sicure e salutari le vacanze sul Gargano.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

Torna su
FoggiaToday è in caricamento