"Professore chi si rivede", ma gli sottrae 100 euro: preso il truffatore che nel Foggiano raggirava i docenti in pensione

A settembre ha raggirato un professore in pensione di Vico del Gargano. Per questo motivo un 48enne di Napoli con precedenti di polizia è stato arrestato dai carabinieri

FOTO DI REPERTORIO

I carabinieri di Vico del Gargano hanno tratto in arresto un 48enne di Napoli con precedenti di polizia, responsabile di aver raggirato e derubato un anziano professore del posto. 

A settembre, mentre passeggiava in centro, la vittima si è sentita chiamare da una persona: “Professore!”. Si è voltato per cercare di capire chi potesse essere quell’uomo, che in realtà sembrava conoscerlo molto bene.

Lo sconosciuto ha cominciato a parlargli della scuola, come un ex alunno felice di aver incontrato dopo tanto tempo il suo insegnante, dicendogli di essere diventato rappresentante di un importante marchio di abbigliamento e che nell’occasione dell’incontro intendeva donargli due giacche di valore in cambio di una offerta simbolica di 20 euro.

Pur sostenendo di non ricordarsi di lui e di non avere bisogno di alcun capo di abbigliamento, in segno di riconoscenza la vittima apriva il portamonete per prelevare la somma richiesta. A quel punto però lo sconosciuto, con una mossa fulminea, si appropriava di due banconote da 50 euro e si allontanava velocemente a piedi e poi a bordo di un’auto grigia, che aveva parcheggiato a una distanza tale da non consentire al malcapitato di rilevare il numero di targa.

L'insegnante in pensione ha mantenuto la calma per scongiurare reazioni che avrebbero potuto cagionargli conseguenze più gravi, si presentato presso la stazione locale di Vico del Gargano e ha raccontato al comandante l'accaduto.

Immediate sono scattate le indagini coordinate e dirette dalla Procura della Repubblica di Foggia, che orientate verso l’analisi dei pochi indizi riguardanti l’auto usata per fuggire, la visione dei sistemi di videosorveglianza ed i confronti fotografici, dopo quasi due mesi, hanno consentito di identificare il 48enne di Napoli con precedenti di polizia. 

I militari dell'arma, dopo aver attuato numerosi servizi per rintracciare il soggetto, che abitualmente si muoveva su tre regioni, lo rintracciavano e arrestavano a Vico on la collaborazione dei colleghi partenopei. Davano poi esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare, per il reato di furto con destrezza, richiesta dalla Procura ed emessa dal gip del tribunale di Foggia.

Gli uomini del 112 di Vico del Gargano, che hanno svolto conferenze dedicate ai reati di cui sono vittima soprattutto gli anziani, invitano le fasce vulnerabili della comunità a denunciare eventuali reati subiti ed a segnalare persone sospette, che potrebbero approfittare della genuinità e della generosità dei vichesi, sempre pronti ad aiutare chi ha bisogno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento