Cronaca

Possedeva una pistola giocattolo trasformata in una vera arma: arrestato 42enne

La Squadra Mobile di Foggia ha arrestato Nicola Carbone, che nascondeva l'arma clandestina nel cassettone della camera da letto

In origine era una pistola giocattolo, poi è stata sapientemente rimaneggiata per renderla un’arma a tutti gli effetti. Per di più, un’arma clandestina in considerazione della sostituzione della canna, con una dalla matricola abrasa. E’ la pistola trovata in possesso di Nicola Carbone, 42enne del posto arrestato in flagranza di reato, dopo una accurata perquisizione domiciliare operata, nella giornata di ieri, dagli agenti della Sezione Antidroga della squadra mobile di Foggia, in collaborazione con un equipaggio del Reparto Prevenzione Crimine Salento e del Reparto Cinofili di Pescara.

L’attività - incastonata nella più ampia operazione ad alto impatto sul territorio denominata “Artemide” - ha permesso di rinvenire, ben nascosti nel cassettone dell’avvolgibile della camera da letto, una pistola comune da sparo modificata con percussore perfettamente funzionante per il calibro 9 corto e 89 cartucce di vario tipo. Sia la pistola che le cartucce sono state sequestrate dagli agenti della squadra mobile foggiana, mentre il 42enne - stante la flagranza di reato – è stato dichiarato in stato di arresto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Possedeva una pistola giocattolo trasformata in una vera arma: arrestato 42enne

FoggiaToday è in caricamento