rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca

Torna in carcere il figlio del boss Trisciuoglio: è accusato di associazione per delinquere, estorsione e usura

Gli agenti della squadra mobile di Foggia hanno notificato al 38enne la revoca del decreto di sospensione dell’ordine di esecuzione per la carcerazione e il ripristino dell’ordine stesso, emesso dalla Corte d’Appello di Bari

Torna in carcere, Fabio Trisciuoglio, 38enne foggiano, figlio del più noto Federico, esponente apicale della batteria criminale Trisciuoglio - Tolonese.

Nella giornata di ieri, infatti, gli agenti della squadra mobile di Foggia -  Sezione Criminalità Organizzata hanno notificato la revoca del decreto di sospensione dell’ordine di esecuzione per la carcerazione e ripristino dell’ordine medesimo, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Bari.

Trisciuoglio, quindi, deve espiare la pena residua di 9 mesi di reclusione e sette giorni, perché riconosciuto colpevole per i reati di associazione per delinquere, estorsione e usura. Al termine delle formalità di rito il predetto è stato condotto in carcere presso la locale Casa Circondariale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna in carcere il figlio del boss Trisciuoglio: è accusato di associazione per delinquere, estorsione e usura

FoggiaToday è in caricamento