Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Monte Sant'Angelo

Arrestato Facciorusso, il pregiudicato coinvolto nell’operazione ‘Rinascimento’

Nel marzo 2012 Nicola Facciorusso fu arrestato nell'ambito dell'operazione che portò all'arresto 18 persone in merito alla cattura del latitante Giuseppe Pacilli

I carabinieri della stazione di Monte Sant’Angelo, nel corso di un servizio predisposto dalla compagnia di Manfredonia, hanno tratto in arresto il pregiudicato 36enne Nicola Facciorusso.

L’uomo risultava infatti destinatario di un provvedimento dell’Autorità Giudiziaria di Bari, nello specifico della Corte d’Appello-Ufficio Esecuzioni Penali, emesso alcuni giorni fa, in virtù del quale deve espiare una pena detentiva domiciliare residua pari ad un anno e tre giorni di reclusione.

L'OPERAZIONE 'RINASCIMENTO'

Le determinazioni dell’Autorità Giudiziaria hanno attinenza in particolare ai reati di concorso in estorsione continuata commessa dallo stesso nel territorio del comune dell’Arcangelo Michele dall’anno 2010 sino all’anno 2013.

In quegli anni infatti Facciorusso era stato arrestato su ordinanza di custodia cautelare a seguito delle indagini svolte per la cattura del latitante Giuseppe Pacilli meglio note con il nome di ‘Operazione Rinascimento’, con la quale vennero colpiti una serie di fiancheggiatori del clan Li Bergolis. Al termine delle formalità di rito l’uomo è stato accompagnato presso la propria residenza ove è ora sottoposto alla misura restrittiva.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato Facciorusso, il pregiudicato coinvolto nell’operazione ‘Rinascimento’

FoggiaToday è in caricamento