Aggressione choc a Cerignola: chiede l'elemosina in strada, passante lo infilza alla schiena con un cacciavite

E' accaduto ieri mattina, intorno alle 10, in via di Levante, a Cerignola. La polizia ha ricostruito l'accaduto e individuato il presunto aggressore: si tratta di un 66enne, fermato con l'accusa di lesioni personali gravi 

Immagine di repertorio

Aggredito e colpito alla schiena con un cacciavite per aver chiesto l'elemosina. E' accaduto ieri mattina, intorno alle 10, in via di Levante, a Cerignola.

Vittima dell'accaduto, un giovane nigeriano che è stato subito soccorso dal 118 e trasportato in ospedale. Le sue condizioni non sono gravi. Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato ofantino, ai quali era stato segnalato un possibile accoltellamento. 

La polizia ha immediatamente avviato le indagini del caso, riuscendo in breve tempo a ricostruire l'accaduto e ad individuare il presunto aggressore: si tratta di un uomo di 66 anni, che è stato fermato con l'accusa di lesioni personali gravi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento