Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Monte Sant'Angelo

Latitante catturato sul Gargano: è l'autore di una violenta rapina da 200mila euro

Carmine Maiorano, 33 anni, aveva messo a segno una rapina da 200mila euro nella gioielleria di Monte Sant'Angelo in Corso Vittorio Emanuele. E'stato catturato a Vieste

E' stato catturato intorno alla mezzanotte di ieri, in agro di Vieste, il 33enne Carmine Maiorano, ufficialmente ricercato da gennaio di quest'anno e ritenuto, tra le varie cose, responsabile della violenta rapina messa a segno a Monte Sant'Angelo, ai danni di una gioielleria del posto. Sul suo capo pendono ordinanze di custodia cautelare, sempre per rapina provenienti da varie città d'Italia. Nel suo curriculum, nutrito nonostante la giovane età, anche una rapina in gioielleria messa a segno a Rimini.

Nel caso della rapina a Monte Sant'Angelo, lo ricordiamo, chi ha agito non ha esitato a minacciare con una pistola e a colpire alla testa la titolare dell'attività di Corso Vittorio Emanuele, per poi fuggire con un bottino di preziosi di oltre 200mila euro.

La cattura di Maiorano, ufficialmente ricercato da due mesi (il decreto di cattura è stato emesso a gennaio), arriva nel pieno dell'emergenza criminalità a Vieste. Un risultato reso possibile soprattutto grazie alla notevole pressione sul territorio esercitata dagli uomini dell'Arma, con controlli a tappeto all'ordine nel giorno, sia nel centro abitato che nelle campagne garganiche.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latitante catturato sul Gargano: è l'autore di una violenta rapina da 200mila euro

FoggiaToday è in caricamento