menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La perquisizione dei carabinieri

La perquisizione dei carabinieri

Blitz in uno stabile alimentato da allaccio abusivo, trovati 10mila euro di cavi rubati: due arresti

Nicola e Maurizio Marino sono stati arrestati per furto e ricettazione durante una perquisizione dei carabinieri presso degli stabili in disuso in prossimità della stazione ferroviaria

Ai carabinieri di Apricena non sono stati in grado di giustificare come mai all’interno di uno stabile in disuso situato in prossimità della stazione ferroviaria ci fossero 2mila metri di cavi elettrici asportati alcuni giorni prima dalla rete telefonica Telecom oltre a diversi utensili da lavoro. Inoltre, durante il controllo eseguito dai militari dell’arma insieme agli agenti della polizia locale, negli stabili era stato predisposto un allaccio abusivo ad un palo della pubblica illuminazione con il quale veniva alimentato l’impianto elettrico.

Il danno cagionato dal furto di energia elettrica è stato quantificato in circa 7mila euro mentre è di 10mila euro il valore dei cavi precedentemente asportati. Nicola Marino classe 1966 e Maurizio Marino, classe ’70, sono statti arrestati per il reato di furto e ricettazione.

A San Severo, inoltre, i militari dell’aliquota radiomobile, nell’ambito di controlli finalizzati ad arginare il fenomeno dei furti di auto, hanno rinvenuto tre autovetture, una Fiat 500 L, un Audi A6 e un BMW X1 risultate provento di furto e asportate nei giorni precedenti. Le autovetture, dopo gli accertamenti del caso, sono state restituite ai legittimi proprietari.

Con un allaccio abusivo alimentava la casa gratis: arrestata donna

Alimentava bar e officina con un allaccio abusivo: arrestato 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento