Cronaca Centro - Piazza Giordano / Via Urbano Giovanni

Con un allaccio abusivo alimentava tutta la casa gratis: arrestata 36enne

Lo ha scoperto la polizia: la donna, con due cavi in rame aveva creato un collegamento parallelo che bypassava il contatore privato e si allacciava direttamente alla rete pubblica Enel

Con due cavi in rame aveva creato un collegamento parallelo alla rete Enel, che bypassava il contatore privato e si allacciava direttamente alla rete pubblica. E’ quanto scoperto dagli agenti della squadra mobile di Foggia – 2^ Sezione “Criminalità Diffusa, Straniera e Prostituzione”, insieme agli agenti delle volanti di Foggia, che hanno effettuato un controllo su segnalazione anonima, presso l’abitazione di un 36enne in via Urbano, a Foggia.

Nel corso del controllo, gli agenti hanno notato che il contatore adibito alla misurazione della fornitura di energia elettrica era stato completamente divelto e l’impianto elettrico era stato collegato direttamente sulla rete ai danni della società erogante Enel. Sul posto è stato necessario l’intervento dei tecnici dell’Enel chce quantificheranno il danno stimato. La donna, invece, M.C. di 36 anni, stante la flagranza di reato è stata arrestata per furto aggravato di energia elettrica. Dopo il processo per direttissima è ora ai domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con un allaccio abusivo alimentava tutta la casa gratis: arrestata 36enne

FoggiaToday è in caricamento