rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Evasione, furto d’auto e spaccio di droga: tre pregiudicati in manette

Sono tutti e tre di Margherita di Savoia: Massimo Riontino è stato sorpreso a bordo di un’auto rubata poco prima; Gabriele Ronzulli è stato fermato in strada nonostante fosse ai domiciliari. In manette anche Giuseppe Marrano, fermato con oltre un etto di droga addosso

Negli ultimi giorni, i Carabinieri della Stazione di Margherita di Savoia, coordinati dal Comando Compagnia di Cerignola, hanno tratto in arresto tre pregiudicati, tutti Margheritani, per tentato furto d’auto, detenzione ai fini di spaccio di cocaina, hashish e marijuana, ed evasione.

Il primo a finire in manette è stato Massimo Riontino, di 35 anni. L’uomo, con numerosi precedenti specifici, veniva sorpreso dai militari mentre tentava di mettersi in marcia a bordo di un’auto, una Hyundai I10, dopo averla forzata e danneggiata. Dopo un brevissimo tentativo di fuga a piedi, l’uomo è stato bloccato, ammanettato e, su disposizione del Pm di turno, sottoposto agli arresti domiciliari. Risponderà del reato di tentato furto aggravato. Con questo, solo da inizio mese, è il quarto tentativo di furto di autovetture che i militari della Stazione di Margherita di Savoia sventano, assicurando alla giustizia, per tale reato, 8 malfattori, e restituendo ai legittimi proprietari le 4 autovetture asportate.

Manette ai polsi, poi, anche per Gabriele Ronzulli di 53 anni. L’uomo, sottoposto agli arresti domiciliari per il reato di spaccio di stupefacenti, è stato sorpreso per le vie della città, nonostante fosse sottoposto agli arresti domiciliari per il reato di spaccio di stupefacenti. Risottoposto agli arresti domiciliari, risponderà del reato di evasione.

Nella giornata di giovedì, invece, a essere tratto in arresto è stato il 35enne Giuseppe Marrano, per detenzione ai fini di spaccio. L’operazione è giunta nel corso di una serie di controlli finalizzati al contrasto dello spaccio di stupefacenti. Durante un appostamento i militari hanno notato Marrano assumere atteggiamenti sospetti, intimandogli di fermarsi per un controllo. L’uomo, invece, ha tentato la fuga prima di essere prontamente raggiunto e bloccato. La successiva perquisizione personale ha consentito ai carabinieri di rinvenire ben 50 dosi di hashish, 21 di marijuana e 17 di cocaina. Marrano è stato arrestato e condotto presso il carcere di Foggia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evasione, furto d’auto e spaccio di droga: tre pregiudicati in manette

FoggiaToday è in caricamento