menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Blitz dei carabinieri

Blitz dei carabinieri

Foggia, 12 arresti e 20 persone denunciate in stato di libertà

I controlli hanno riguardato furti in abitazione, rapine e spaccio. Alcuni controlli sono stati espletati anche in mare

12 persone arrestate, di cui 7 in flagranza di reato e 20 denunciate in stato di libertà: sono i numeri del servizio di prevenzione dei reati e del controllo del territorio compiuto in questi giorni dai carabinieri del comando provinciale di Foggia.

Con l’obiettivo di aumentare nei cittadini la percezione di sicurezza, i controlli hanno riguardato furti in abitazione, rapine, spaccio e altro. Significativi i dati sul piano della sicurezza generale: 1635 persone identificate e 486 veicoli controllati; 53 perquisizioni. Controllate 141 persone tra detenuti domiciliari e sottoposti a misure di prevenzione.

Otto donne bulgare e romene di età compresa tra i 19 e 43 anni, sono state identificate e sanzionate mentre svolgevano l’attività di meretricio: due sono state deferite in stato di libertà perché già destinatarie del foglio di via obbligatorio  dal Comune di Foggia, mentre per le restanti è stata inoltrata la proposta di foglio di via obbligatorio. Positivi gli esiti circa il rispetto delle norme del codice della strada: 104 violazioni sanzionate, 15 auto e ciclomotori sequestrati, 12 documenti di circolazione ritirati.

Alcuni controlli sono stati espletati anche in mare. La motovedetta 817 “COSTANTINI” della Compagnia di Manfredonia, nel corso di servizi di polizia marittima ha deferito in stato di libertà 12 soggetti, quasi tutti manfredoniani, sorpresi ad effettuare attività di pesca sportiva in zona interdetta all’accesso  da ordinanza locale della Capitaneria di Porto.

Nel corso dell’attività sono state sottoposte a sequestro penale a carico di ignoti trenta reti da posta per esercizio abusivo della pesca,  contestate a sei imbarcazioni violazioni amministrative per un ammontare complessivo di 4.610 euro  e sottoposte a sequestro amministrativo 400 metri di reti da posta irregolari.

GLI ARRESTI | A Foggia i carabinieri della locale Compagnia e della CIO dell’11° Battaglione Puglia di Bari hanno tratto in arresto in flagranza di reato M.A. poiché a seguito di perquisizione personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di 86 grammi di hashish e 4 semi di marijuana. A Margherita di Savoia Z.G., classe 1983, C.F., classe 1987, R.V., classe 1991 e R.S., classe 1990, tutti già noti alle Forze di polizia ed originari di Trinitapoli, sono stati arrestati per furto aggravato in concorso.

Durante i controlli lungo le strade di campagna limitrofe al centro salinaro, i quattro sono stati sorpresi mentre trasportavano sul tetto di un’utilitaria una cisterna per acqua. Controllati dai militari non hanno fornito alcuna giustificazione sul possesso della cisterna rubata poco prima in un casolare di campagna.

A Trinitapoli C.F., classe 1970, e B.C. classe 1982 stati arrestati per furto aggravato. I due in località San Lorenzo sono stati sorpresi mentre asportavano ortaggi da un fondo agricolo.  Altri cinque arresti sono stati compiuti a Cerignola, Torremaggiore, Lesina e San Nicandro Garganico per vari reati quali rapina, ricettazione, appropriazione indebita, estorsione, minaccia e lesioni personali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento