menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Spacciavano cocaina dalla finestra di casa: due uomini "pizzicati" dai Falchi

Arrestato Vincenzo Bruno di 33 anni, ai domiciliari Roberto Mezzadri, lucerino di 48 anni. Sequestrati 15 grammi di cocaina, sostanza che veniva ceduta solo attraverso le grate delle finestre dell'abitazione

Spaccio di sostanze stupefacenti, altri due arresti dei 'Falchi' a Foggia. Ieri sera, gli agenti della squadra mobile – nell’ambito di una più ampia attività finalizzata al contrasto di reati inerenti il traffico e lo spaccio di sostanze stupefacenti in città - hanno arrestato Vincenzo Bruno di 33 anni, e Roberto Mezzadri, lucerino di 48 anni.

In particolare, a seguito di un’accurata perquisizione all’interno dell’appartamento di proprietà di Bruno, dove è stato individuato anche Mezzadri, gli agenti hanno sequestrato 15 grammi di cocaina, di cui una parte divisa in 14 involucri per un peso di 9 grammi. I precedenti servizi di osservazione avevano consentito di acclarare che il vero dominus dell’attività di spaccio era Bruno che utilizzava come soggetto dedito alle cessioni a favore dei vari acquirenti il 48enne lucerino.

L’attività di spaccio avveniva esclusivamente attraverso le grate delle finestre dell’abitazione dove i vari acquirenti si recavano per prendere lo stupefacente e consegnare il denaro. Oltre allo stupefacente e al denaro provento dell’attività di spaccio, sono state individuate e successivamente ritirate varie telecamere posizionate all’esterno dell’appartamento al fine di prevenire eventuali controlli di polizia. Dopo le formalità di rito, Bruno è stato accompagnato in carcere, mentre Mezzadri ha beneficiato della misura degli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento