Droga nella tromba dell'ascensore: l'arrestato si congratula con i carabinieri

In manette Vincenzo Bruno, già agli arresti domiciliari per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. L'uomo si è complimentato con i militari per aver scoperto l'ingegnoso nascondiglio

La conferenza stampa

Una “riserva” di stupefacente nascosta nella tromba dell’ascensore, chiusa in scatole metalliche fissate ai cavi dell’elevatore con delle calamite. Un nascondiglio ingegnoso, quello escogitato da Vincenzo Bruno, trentenne sanseverese arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente e già sottoposto per analogo reato al regime degli arresti domiciliari.

In questo modo, infatti, la droga non era in casa e l’uomo (tenuto ad indossare il braccialetto elettronico) non doveva allontanarsi dal suo stabile per rifornirsi. E’ quanto scoperto dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di San Severo che hanno fatto irruzione nell’appartamento del giovane, in via Mario Carli, recuperando subito 35 grammi di hashish, una lama di taglierino, materiale per il confezionamento della droga e circa 7500 euro in banconote di piccolo e medio taglio. Continuando la perquisizione, i militari hanno recuperato anche una chiave ‘tecnica’ a forma triangolare compatibile con la serratura di sicurezza dello sblocco delle porte dell’ascensore.

Aperto il vano ascensore non è stato recuperato nulla all’interno; ma dopo aver mosso la cabina di un piano, i militari hanno scorto due scatole metalliche con all’interno 95 grammi di cocaina, 3 grammi di eroina e 200 grammi di hashish agganciate con calamite e nastro isolante ai binari di scorrimento. Per il fatto, l’uomo è stato arrestato ed associato al carcere di Foggia. Lo stesso si è complimentato con i militari per essere riusciti a scovare quel “nascondiglio” così ingegnoso. I successivi accertamenti di laboratorio sulla sostanza stupefacente hanno permesso di appurare che dalla droga sequestrata sarebbe stato possibile ricavare oltre 1.200 dosi di hashish e 430 dosi di cocaina, per un valore stimato di decine di migliaia di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

  • Attimi di terrore sulla A16: conflitto a fuoco tra polizia e ladri all'altezza di Candela

  • Coronavirus, l'infezione circola in 53 comuni foggiani: salgono a otto le 'zone rosse'. Covid-free nove comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento