Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Cerignola

Uno molesta barista, l'altro elude l'alt: due arresti per resistenza a pubblico ufficiale

Due episodi, altrettanti arresti per resistenza e minaccia a pubblico ufficiale. Altri due casi di aggressioni ad esponenti delle forze dell’ordine si registrano a Cerignola, questa volta in danno di carabinieri

Due episodi, altrettanti arresti per resistenza e minaccia a pubblico ufficiale. Dopo l’episodio in viale XXIV maggio, a Foggia, altri due casi di aggressioni ad esponenti delle forze dell’ordine si registrano a Cerignola, questa volta in danno di carabinieri.

Nel primo caso, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno arrestato in flagranza per i reati di minaccia e resistenza a pubblico ufficiale Tudor Gelu, rumeno classe 1983. Secondo quanto ricostruito, l’uomo era all’interno di un bar, e stava molestando una dipendente dell’esercizi. All’atto dell’intervento dei militari operanti, si è avventato contro gli stessi, spintonando loro e proferendo parole minacciose allo scopo di sottrarsi al controllo di polizia. L’arrestato è stato posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Dovrà rispondere di resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione Ghebenei Andrei Danut, rumeno classe 1989. In questo caso, militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Cerignola hanno fermato l’uomo lungo la SP 95 bis, ma quest’ultimo non ha ottemperato l’alt intimato, dandosi alla fuga a bordo di un furgone, con manovre tali da creare una situazione di generale pericolo. L’uomo è stato però raggiunto e fermato dopo un inseguimento e il mezzo è risultato provento di furto avvenuto il 6 maggio 2016 ad Atripalda (AV). Il fermato è stato associato alla Casa Circondariale di Foggia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uno molesta barista, l'altro elude l'alt: due arresti per resistenza a pubblico ufficiale

FoggiaToday è in caricamento