Fuggono contromano dopo aver tentato di rubare una Fiat Punto

Stavano forzando la portiera di una Fiat Punto nel parcheggio dell'Ipercoop. Sono fuggiti in senso contrario a bordo di uno scooter. Ferito un poliziotto

D.G,, 40 anni ed E.C. di 20, sono stati arrestati con l'accusa di tentato furto, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. I due mentre stavano forzando la portiera di una Fiat Punto all'interno del parcheggio dell' Ipercoop, sono stati fotografati con un telefonino da un cittadino del Togo il quale ha avvisato le guardie giurate.

Allertato il 113 i due sono fuggiti a bordo di uno scooter e, per evitare una pattuglia della polizia incrociata durante la fuga, hanno percorso contromano via Telesforo, via Guglielmi e via Gioberti seminando il panico tra gli automobilisti. La loro corsa è terminata in via Saragat, dove prima di essere arrestati, hanno abbandonato il motore a due ruote e sono scappati a piedi.

Nell'inseguimento un poliziotto è rimasto ferito ed è stato trasportato al Pronto Scoorso dell'Ospedale Riuniti dove è stato giudicato guaribile in dieci giorni.

Potrebbe interessarti

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Come proteggere la casa dai ladri in estate

  • Le app beauty da avere sullo smartphone

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

  • Ultim'ora | Shock in via Tiro a Segno, a Cerignola: auto investe sei adolescenti, due sono gravissimi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento