Shock in pronto soccorso: brutale aggressione, medico ed ex sindaco ricoverato in Cardiologia

Aggredito Gerardo Tarantino presso l'ospedale Tatarella di Cerignola. La solidarietà dei Fratelli d'Italia per il consigliere comunale ed ex sindaco di Orta Nova

"Vicinanza e solidarietà all’amico Dino Tarantino, aggredito quest’oggi durante le ore di lavoro al pronto soccorso dell’ospedale Tatarella di Cerignola". Il coordinatore di Fratelli d’Italia nei 5 Reali Siti, Ercole Costa, interviene così, dopo l’episodio di questo pomeriggio accaduto al consigliere comunale di Fdi ad Orta Nova.Tarantino è attualmente ricoverato al reparto Cardiologia.

"La violenza e la prevaricazione anche nei presidi sanitari – osserva Costa, consigliere comunale a Stornarella – sono purtroppo fenomeni troppo frequenti, che rendono attuale la riflessione sulla sicurezza negli ospedali. A Dino, uomo forte e medico professionale, gli auguri di pronta guarigione".

Al messaggio di affetto si uniscono il coordinatore provinciale Giandonato La Salandra ed il coordinatore di Cerignola, Gianvito Casarella: "Ospedali insicuri, medici a rischio incolumità – lamentano i dirgenti nazionali di Fdi – . Ogni giorno. La questione non è più procrastinabile. Una sanità “sana” passa anche dalla tutela di chi spende la propria vita a salvare quelle degli altri".

"Siamo solidali con Dino Tarantino e speriamo possa riprendersi prima possibile", dice Umberto Di Michele, sindaco di Carapelle. "Quello accaduto oggi è un episodio di inaudita violenza e di grande inciviltà che ci sentiamo di condannare con fermezza. Il rispetto per le persone,  soprattutto per chi si prodiga per garantire il benessere altrui, viene prima di tutto. Auspichiamo che l'ex sindaco di Orta Nova possa tornare a lavorare per il bene della comunità molto presto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • "Mamma come l'ho combinato". Tutte le vittime della violenta 'Società Foggiana': "Qui le estorsioni devi pagarle a noi"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

Torna su
FoggiaToday è in caricamento