Cronaca Centro - Piazza Giordano / Via Orientale, 24

Panico nella mensa dei poveri: non trova la ragazza, e minaccia gli addetti con un estintore

Il ragazzo - denunciato dai carabinieri - ha impugnato anche un estintore. Pretendeva di sapere che fine avesse fatto la sua compagna. Decisivo gli intervento dei vigilantes del Casalino

Attimi di tensione ieri mattina presso Caritas di via Orientale, quando un 28enne di colore – in evidente stato di agitazione - ha fatto irruzione nei locali della mensa, e all'ennesima richiesta di notizie sulla sua compagna, di cui nessuno era a conoscenza, è andato su tutte le furie, ha impugnato un estintore seminando il panico in sala.

L'episodio è accaduto questa mattina intorno alle ore 10. Decisivo è stato l'intervento del signor Lino Rossetti, responsabile della Casa di Accoglienza, che era all'interno della struttura, e che è riuscito a bloccare il giovane, disarmandolo, chiamando successivamente il 112.  

Una volta messo alla porta, il giovane si è recato nei pressi dell'istituto di vigilanza rompendo lo specchietto di una loro automobile. Successivamente è stato trattenuto dal signor Rossetti, con l'ausilio di un vigilantes, in attesa che giungessero sul posto i Carabinieri. Il ragazzo è stato denunciato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Panico nella mensa dei poveri: non trova la ragazza, e minaccia gli addetti con un estintore

FoggiaToday è in caricamento