La Foggia al femminile contro la violenza sulle donne: tutti gli appuntamenti, c'è anche Lella Costa

Ecco il cartellone delle iniziative in occasione del 25 novembre. "Facciamo rete" lo slogan consegnato alla stampa dalle rappresentanti del mondo politico, istituzionale ed economico del capoluogo dauno

“Il 25 novembre è una data simbolo. È un’occasione per affrontare con serietà, impegno e passione un dramma che sta assumendo proporzioni sempre più allarmanti. La violenza contro le donne è una piaga da estirpare, sia sul fronte della repressione sia su quello culturale, che è il terreno sul quale occorre lavorare di più, per combattere ed estirpare deviazioni che sono poi il primo e più pericoloso sintomo di una vera e propria barbarie”. Così Ilaria Mari, consigliera comunale e presidente della Consulta per la Parità e le Pari Opportunità del Comune di Foggia, alla presentazione del cartellone di iniziative organizzate dall’Amministrazione comunale e dalle realtà che compongono la Consulta in occasione del 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

“Quest’anno abbiamo voluto scegliere come titolo per il cartellone di iniziative lo slogan ‘Facciamo rete contro la violenza sulle donne’, per affermare sinergia e collaborazione tra tutti i soggetti, istituzionali ed associativi, che fanno parte della Consulta – spiega Ilaria Mari –. Una sinergia che ha portato all’allestimento di un unico cartellone di iniziative, in modo da declinare anche organizzativamente una unità di intenti e di obiettivi”. Accanto alla presidente Mari e agli assessori comunali Claudia Lioia, Erminia Roberto ed Annarita Tucci, a presentare il cartellone di iniziative c’erano anche l’europarlamentare Elena Gentile, la Consigliera di Parità di Area Vasta, Antonietta Colasanto, Lina Appiano dell’ASL FG, Daniela Eronia in rappresentanza di Confindustria, Lucia La Torre della Confcommercio, Rita Chinni di Federcasalinghe, Angela Maria Fiore della Sezione di Foggia dell’associazione FIDAPA, Maria Luigia Cirillo della sezione ‘Donna impresa’ di Confartigianato, Loredana Olivieri della CGIL, Rosaria Capozzi dell’associazione ‘Il Filo di Arianna’.

“Fare rete è straordinariamente importante, non per esigenza retorica, ma perché nella lotta contro la violenza sulle donne tutti i segmenti della società sono e devono essere in prima linea – dichiara l’assessore comunale Claudia Lioia –. I numeri che le statistiche ci consegnano, purtroppo, sono agghiaccianti. A fronte di una attenzione mediatica senza dubbio cresciuta rispetto a questo fenomeno, i casi di femminicidio continuano a moltiplicarsi. E nella maggior parte dei casi si tratta di violenze compiute tra le mura domestiche. Scuotere le coscienze è quindi un dovere morale per il quale ciascuno di noi deve fornire il proprio contributo. Questo cartellone è con ogni evidenza la rappresentazione più limpida di un fronte largo e coeso”.

“Associazioni ed istituzioni svolgono una funzione fondamentale nel contrasto alla violenza contro le donne. E la svolgono soprattutto sul fronte della promozione delle buone prassi, del contrasto a tendenze ed abitudini sessiste, dunque a quell’insieme di malsane abitudini che rappresento il primo humus in cui matura la violenza – aggiunge l’assessore comunale Erminia Roberto –. Come Amministrazione comunale siamo impegnati attivamente in questa battaglia, anche nella fase del sostegno, attraverso il Centro Antiviolenza, alle donne che cadono vittime di questa spirale. Il 25 novembre è una giornata che rafforza la nostra volontà di non arretrare di un solo millimetro e di migliorare e potenziare ulteriormente il nostro impegno”.

Di seguito il calendario delle manifestazioni del cartellone “#25novembre – Facciamo rete contro la violenza sulle donne

22.11.2018 esposizione pittorica a cura dell’artista Maria Luigia Cirillo “Facciamo rete contro la violenza sulle donne
Sala Giunta – Palazzo di Città – h. 12.00

20.11.2018- 25.11.2018 “Settimana dei Diritti” Parcocittà

25.11.2018 – “Stupri impuniti… ma non per sempre” monologo di Saviana Scalfi tratto da “La Passione di Artemisia” e “Lo stupro” di Franca Rame – Parcocittà h. 17.30

24.11.2018 –  “Non una di meno”  Corteo nazionale contro la violenza maschile sulle donne – P.zza della Repubblica – Roma – h. 14.00

24.11.2018 – Intitolazione del CAV del Comune di Foggia a Carmela Morlino, vittima di femminicidio – Via Matteotti,128  h. 10

25.11.2018 – “In ricordo di tutte le vittime” – Largo Donne Vittime di Violenza – deposizione della corona d’alloro – h. 12.00

25.11.2018 – la fontana del Sele e le lampade del pronao della Villa Comunale si tingono di rosso per commemorare tutte le donne vittime di violenza;

“Vìola Day” – Auditorium “P. Trecca” Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri – via Vincenzo Acquaviva, 48 - h. 8.30 | 17.00

h. 14.30 – Il Protocollo d’Intesa con le Istituzioni: stipula alla presenza di S.E. il Prefetto, dott. M. Mariani

26.11.2018 Inaugurazione Largo Luisa Panniello – Regina del grano h. 10,00

26.11.2018 – “Mettiamo un punto alla violenza” - Università di Foggia – via Gramsci, 89-91 – h.  16.30

30.11.2018 – “Ferite a morte” con Lella Costa, progetto teatrale sul femminicidio scritto e diretto da Serena Dandini – Teatro Umberto Giordano – ore 20.30 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento