menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La consegna dei doni

La consegna dei doni

"Argento tra i capelli e oro nel cuore". Rignano Garganico omaggia i nonni del paese: "A voi dobbiamo tutto"

L'iniziativa del Comune di Rignano Garganico per dimostrare affetto e vicinanza agli anziani, in questo momento di difficoltà per via dell'emergenza sanitaria

Un dono per gli anziani di Rignano Garganico, i 'nonni' del paese. E' l'iniziativa del Comune di Rignano Garganico 'Argento tra i capelli e oro nel cuore' per dimostrare affetto e vicinanza agli anziani in questo momento di difficoltà per via dell'emergenza sanitaria in corso.

"L'Amministrazione comunale, i volontari della protezione civile, don Santino e i carabinieri hanno pensato di omaggiarvi con questo piccolo dono (un pandoro, ndr) per cercare di accorciare le distanze in questo momento così difficile per l’intera umanità", spiega il sindaco Luigi Di Fiore. "Tra i principali obiettivi delle Istituzioni di ogni tipo è la tutela della preziosa memoria storica, delle nostre radici, del patrimonio più caro: i nostri nonni e genitori".

"A voi dobbiamo tutto. Voi che ci avete messo al mondo, che ci avete cresciuti con tanto amore e dolcezza, ma anche con tanti sacrifici e fatica. Che non avete mai fatto mancare un aiuto e una carezza nel momento del bisogno, che non ci avete mai lasciati soli quando ci sentivamo smarriti, che ci avete reso orgogliosi della nostra comunità della quale siete la colonna portante. E' per tutto questo non smetteremo mai di dirvi grazie e promettiamo di custodirvi con tutte le forze in nostro possesso, perché siete il tesoro più prezioso che possediamo".

"Nei prossimi giorni - oggi l'inclemenza del tempo non lo permette - continueremo la distribuzione del piccolo pensiero che quest'anno, già così pieno di sorprese (davvero sgradevoli, maledetto virus!), abbiamo voluto dedicare ai nostri anziani con più di 80 anni (buona salute), per cercare di restringere le distanze che siamo costretti a sopportare e donare loro una dolce carezza, anche se figurativa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 17 gennaio, la Puglia torna 'arancione': cosa è consentito fare e cosa no

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento