Attualità

Covid-19: dopo la 'fabbrica di Dpi', il macchinario per i tamponi. L'obiettivo della Regione: "Oltre 15mila al giorno"

Acquistato macchinario per 10mila tamponi al giorno che, con le strumentazioni già attive, porterà la capacità della Regione Puglia ad oltre 15mila tamponi

Immagine di repertorio

"Abbiamo acquistato una macchina per fare 10mila tamponi al giorno che si aggiunge alle strumentazioni già attive e che porterà la capacità della Regione Puglia ad oltre 15mila tamponi al giorno".

Lo ha annunciato il presidente della Regione Puglia, Michele Emilano al termine della riunione con i Prefetti e le autorità di sicurezza tenuta ieri mattina. Nel corso dell'incontro, come già anticipato ieri, è stata decisa una netta intensificazione dei controlli per far rispettare le regole anti-covid.

"Tanti pugliesi si stanno davvero comportando in modo corretto e responsabile, ma c’è chi ancora non rispetta elementari regole di prevenzione: è bene che comprendano che condotte a rischio non saranno tollerate", spiega il Governatore.

La nuova strumentazione per i tamponi, segue di poche ore l'avvio della fabbrica di Dispositivi di protezione individuale prodotti dalla Regione Puglia, che potranno essere, in caso di bisogno, distribuiti a forze dell’ordine, personale sanitario, protezione civile, cittadini.

"Non avremo più penuria di dpi. Questa è la prima fabbrica pubblica di Italia che produce mascherine chirurgiche, FFP2, FFP3 anche con valvola e Dpi ed è l’elemento di maggiore sicurezza che avremo nella seconda ondata del Covid che arriverà in autunno".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19: dopo la 'fabbrica di Dpi', il macchinario per i tamponi. L'obiettivo della Regione: "Oltre 15mila al giorno"

FoggiaToday è in caricamento