La 'coccola' di un'azienda di Monte a 'Gli angeli di Padre Pio': 625 mascherine per pazienti e operatori

Stamani la ditta 'Deter Chimical' ha donato le mascherine per gli operatori che quotidianamente rischiano la propria vita nell'adempiere al proprio dovere

Questa mattina, a Gli Angeli di Padre Pio della fondazione Centri di Riabilitazione Padre Pio Onlus dei Frati Minori Cappuccini della Provincia Religiosa di Sant’Angelo e Padre Pio, è arrivata una “coccola” da parte della ditta “Deter Chimical s.r.l.” di Monte Sant’Angelo: una donazione di 625 mascherine per gli Operatori che quotidianamente rischiano la propria vita nell’adempiere al proprio dovere, alla loro missione.

Un gesto che è stato apprezzato molto, perché al di là del valore commerciale che in questo periodo nero è anche molto importante, c’è il valore simbolico, la conferma che la collettività apprezza lo sforzo che anche gli operatori stanno facendo.

"Alla fine di ogni turno, avvolti da un silenzio assordante, si percorre lo spazio che separa la struttura dalle proprie auto ed è il momento dei pensieri, del bilancio della giornata e tanti dubbi ti assalgono: avrò fatto bene il mio dovere? Sarò riuscito a rendermi utile come si aspettava l’altro? Ho fatto tutto quanto era necessario a tutelare gli assistiti, i colleghi e me stesso? Sono riuscito a capire le reali esigenze di chi vive il “ricovero” in questo periodo così pieno di insidie? Avrò trasmesso sicurezza, tranquillità, amore per il lavoro che faccio e per le persone che assisto?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poi, la mattina ti accorgi che altri fanno il tuo stesso ragionamento e lo rivolgono a quello che si sta facendo e lo dimostrano con uno dei gesti più belli e più utili in questo periodo: ti ricordano in un articolo e con un’intervista come se ti dedicassero una poesia, ti donano “protezione” come se fossi un bambino, ti inviano un cuore su un post, un abbraccio, una carezza, un fiore frasi bellissime. Grazie a tutti, di cuore. Tutto questo, è l’Italia, siamo noi italiani e ne siamo fieri", il commento degli operatori della struttura. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scandalo a luci rosse nella Caritas di Foggia. Sacerdote filmato durante atti sessuali e minacciato, nei guai due persone

  • Tragedia sulle strade del Gargano: morto motociclista di 31 anni, impatto fatale con un'auto

  • Maxi contagio da festa in famiglia. L'Asl Foggia: "Si tratta di circa la metà dei nuovi contagi in Capitanata"

  • Elicottero sorvola Foggia: raffica di perquisizioni, forze dell'ordine a caccia di armi e droga

  • Il virus dilaga, Landella corre ai ripari: a Foggia mascherine obbligatorie all'aperto e centri commerciali chiusi domenica

  • Choc a Foggia: palpeggia il sedere di una ragazza e la schiaffeggia, arrestato per violenza sessuale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento