menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Trenta ventilatori per la terapia sub-intensiva agli ospedali pugliesi: il gesto di generosità di Divella

In dettaglio, 8 ventilatori saranno destinati al centro Asclepios del Policlinico di Bari, 7 all’ospedale 'Vito Fazzi' di Lecce, 6 agli Ospedali Riuniti di Foggia e 9 all’ente ecclesiastico 'F. Miulli' di Acquaviva delle Fonti

La società Divella di Rutigliano (Bari) ha consegnato 30 dispositivi di ventilazione per terapia sub-intensiva del tipo 'bilevel breas vivo', completi di circuiti e filtri, che sono stati resi disponibili per la gestione del piano pandemico regionale. I ventilatori saranno utilizzati per rafforzare le strutture ospedaliere individuate dal Dipartimento Politiche della Salute della Regione Puglia. La Asl Bari si occuperà di distribuire le apparecchiature, il cui impiego è particolarmente indicato nei reparti di pneumologia-covid  per la ventilazione non invasiva.

In dettaglio, 8 ventilatori saranno destinati al centro Asclepios del Policlinico di Bari, 7 all’ospedale 'Vito Fazzi' di Lecce, 6 agli Ospedali Riuniti di Foggia e 9 all’ente ecclesiastico 'F. Miulli' di Acquaviva delle Fonti (Bari). “Ringraziamo la società Divella – il commento della direzione Generale ASL Bari - che si è dimostrata come sempre vicina ai pugliesi donando attrezzature indispensabili per il trattamento dei pazienti affetti da covid-19. I pugliesi non dimenticheranno la generosità degli imprenditori del proprio territorio”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento