rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Attualità Lesina

Giornata storica per Marina di Lesina, il depuratore passa all'Aqp: "Risolto un grosso problema"

La firma del sindaco Primiano di Mauro oggi nei locali dell'Aqp di Foggia. "Finalmente rendiamo un servizio alla comunità” il commento del vicesindaco e assessore all’Ambiente, Alessandra Matarante.

Per Lesina è una giornata storica. Si è risolta dopo un braccio di ferro lungo 12 anni, la vicenda del depuratore di Marina di Lesina, consegnato quest'oggi all’Acquedotto Pugliese. Un contenzioso che ha tenuto con il fiato sospeso lesinesi e vacanzieri. Questa mattina, nei locali Aqp di Foggia, la firma del sindaco Primiano di Mauro sul documento. A partire dalla mezzanotte del 15 giugno, il sistema relativo alla distribuzione dell’acqua, al recupero dei reflui e allo smaltimento dei liquami della fogna nera, passeranno in gestione all’Acquedotto Pugliese.

Alla conclusione si è arrivati dopo una lunga querelle a colpi di carte bollate. Una vicenda che l’amministrazione comunale, in carica da meno di un anno, è riuscita a risolvere. “Era un grosso problema che gravava principalmente sui cittadini. Siamo convinti che chi ha le competenze per gestire un sistema del genere può soltanto migliorare la questione rispetto alla fruibilità dei cittadini. Con questo accordo, storico, finalmente rendiamo un servizio alla comunità” il commento del vicesindaco e assessore all’Ambiente, Alessandra Matarante.

L’accordo prevede la consegna della struttura e la gestione di tutto il sistema integrato idrico, che in Puglia la norma attribuisce solo ad Acquedotto Pugliese. Alla conclusione, ci tengono a sottolineare il sindaco e gli amministratori locali, si è arrivati grazie alla convergenza e alla volontà di tutte le parti in gioco: la Regione Puglia, socio unico dell’Aqp, l’autorità idrica pugliese, struttura preposta a gestire l’intero sistema idrico integrato, e il Comune di Lesina.

Finito il rimpallo delle responsabilità, il Comune di Lesina ha rinunciato alle rivendicazioni pregresse; altrettanto ha fatto Aqp. A Marina di Lesina il countdown è già partito.

"Ci siamo sentiti ripetere mille volte che non sarebbe mai successo e invece, caparbietà e buon senso hanno avuto ragione. È stato un lavoro di squadra fatto di buona politica e di un grandissimo supporto tecnico amministrativo. Grazie all’impegno di tutti anche i nostri due concittadini, come prevede l’accordo, vedranno salvo il loro posto di lavoro, passando alle dipendenze di Aqp e questo ci rende ancora più fieri" il commento del sindaco.

Con la presa in gestione sono previsti una serie di interventi nella località turistico – balneare. In particolare per la rete idrica sarà effettuata la distrettualizzazione della rete gestendo in maniera ottimale le pressioni; per la rete fognaria la sostituzione di un tronco fognario di 650 mt e la rifunzionalizzazione delle apparecchiature elettromeccaniche dell’impianto di sollevamento. Interventi sono inoltre previsti per l’impianto di depurazione: Aqp in linea con il vigente Piano di Tutela delle Acque della Regione Puglia ha appena aggiudicato in via provvisoria l’appalto integrato di progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori di 'Adeguamento dell’impianto depurativo a servizio dell'abitato di Marina di Lesina e del recapito finale, con conseguente rimozione dello scarico nel sottosuolo', inserito nel nuovo programma degli interventi 2020-2023 approvato dal consiglio direttivo dell’Autorità Idrica Pugliese (Aip), la cui ultimazione dei lavori ed entrata in esercizio è prevista nell’anno 2025, per un importo complessivo di quadro economico pari a 6,5 milioni di euro.

Sostiene Rossella Falcone, consigliera del CdA di Aqp: “Acquedotto Pugliese ha anche l'importante compito di contribuire al miglioramento della vivibilità e della rilevanza turistica delle nostre realtà, come per Lesina che conta 2mila abitanti ma in estate raggiunge le 30mila presenze. Siamo molto soddisfatti di questo importante risultato poiché era una partita aperta da un ventennio e sembrava non trovare soluzione. AQP interverrà subito con interventi di distrettualizzazione della rete idrica che permetteranno di ottimizzare la pressione dell’acqua in tutto il paese, ma anche con importanti interventi strutturali dell’impianto di sollevamento e della rete fognaria”.

primiano di mauro-6

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata storica per Marina di Lesina, il depuratore passa all'Aqp: "Risolto un grosso problema"

FoggiaToday è in caricamento