rotate-mobile
Monti Dauni Casalvecchio di Puglia

La comunità arbëreshë di Casalvecchio in Albania per celebrare la ‘Danza della vittoria’

Tre gruppi folkloristici provenienti da cittadine arbëreshë hanno fatto visitato alcune città dell'Albania per celebrare il 550° anniversario della vittoria di Giorgio Castriota Skanderbeg sul sultano Maometto II

Elida Jorgoni in Albania e Pirro Qendro, che risiede a Bologna, in collaborazione con il giornalista foggiano Loris Castriota Skanderbeg, discendente del grande eroe, hanno organizzato una visita che si è articolata su più giorni e in diverse città storiche albanesi che hanno riservato ai circa 60 “Albanesi d’Italia” una accoglienza trionfale, grandissimo entusiasmo e tanto affetto. Per tutto il tempo, gli organizzatori hanno seguito passo passo gli ospiti, senza mai far mancare loro le attenzioni, sempre pronti a sopperire ad ogni esigenza che si è presentata durante il soggiorno. Ad attivarsi sul territorio albanese, tanti volontari che hanno assunto con passione il compito di divulgare la notizia e allestire gruppi in costume che si sono esibiti assieme agli ospiti di oltre-Adriatico.

I gruppi arbëreshë di Casalvecchio di Puglia (guidato dal sindaco Noè Andreano), Lungro (CS) e San Marzano di San Giuseppe (rappresentato anche dall’Assessore Antonio Caprino e da Marisa Margherita, responsabile dello sportello linguistico cittadino), hanno riallacciato un legame di sangue mai spezzato, nonostante il mezzo millennio di lontananza tra la terra d’origine e quella d’elezione.

visita arbereshe Albania (4)-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La comunità arbëreshë di Casalvecchio in Albania per celebrare la ‘Danza della vittoria’

FoggiaToday è in caricamento