Martedì, 28 Settembre 2021
/~shared/avatars/7988511680682/avatar_1.img

Laura

Rank 74.0 punti

Iscritto lunedì, 15 ottobre 2012

Costretto a cambiare padrino di Cresima, 14enne rinuncia al Sacramento: “O zio Gigi o nessun altro”

"Grazie al Cielo v'è ancora qualche sacerdote che resiste alle c.d. "aperture", ammesso che tra queste ultime vi sia la "concessione" ad essere padrino di Cresima o Battesimo a persone che, per carità senza alcun giudizio personale, si trovano in condizioni contrarie alla Legge della Chiesa. Bisognerebbe spiegare al ragazzo, con delicatezza, i motivi della mancata accettazione della sua scelta e, soprattutto, l'importanza del Sacramento che avrebbe, a questo punto, vista la sua decisione, dovuto ricevere. I padrini sono scelti non per simpatia o per la grande frequentazione, ma perché siano modello di coerenza di vita cristiana per i cresimandi o i battezzandi e perché li seguano nel loro percorso di vita."

28 commenti

Incendio in via Castelluccio, Landella: "Non possiamo intervenire senza l'autorizzazione del magistrato"

"Convengo pienamente. Il punto è che oltre alla fila di "investitori" campani, di cui, allo stato, non è dato conoscere il numero e il campo d'azione, andranno ad ingrossarsi le fila di quanti, a breve, medio o lungo termine, risentiranno, a livello sanitario, degli effetti derivanti dall'inalazione di sostanze tossiche, cioè la cittadinanza tutta. Non vi sarà bisogno del parere del Magistrato allora....."

11 commenti

Sindaco accendi i semafori in via Torelli: incrocio è 'tiro al bersaglio' degli automobilisti

"La rimozione dei semafori in una città come Foggia è segno di un lasciapassare a quella inciviltà, che già regnava sovrana. Non è solo Via Torelli ad aver bisogno del ripristino dei semafori, ma anche Piazza Cavour, all'incrocio con Via Scillitani, Via Galliani; Corso Garibaldi all'incrocio con Piazza XX Settembre. In ognuna di queste vie non si può rischiare di essere falciati da automobilisti che credono sempre di avere la meglio sui pedoni e che non si lasciano scoraggiare neanche dalle strisce pedonali..... Una città senza semafori = Sciatteria amministrativa....."

2 commenti

La puzza è tornata

Venerdì 5 maggio un lezzo terribile mi ha costretta ad avventurarmi per la città, tenendo la bocca coperta. Inutile chiedersi la provenienza di un simile fetore. Ci risiamo?  [...]

L’Ataf come il Foggia: “Servono uomini come Stroppa e Colucci per salvare l’azienda”

"Il punto non è solo "meno corse = meno soldi", ma anche e, forse, soprattutto, un calcolo algebrico e cioè "portoghesi + controllori che non comminano multe - soldi = + dissesto finanziario". Non faccio che imbattermi, negli autobus cittadini, in ispettori che, alla salita, non verificano il possesso del titolo di viaggio, ma fanno una breve "passeggiata" nel corridoio dell'autobus per poi tornare a fare un'amena chiacchierata con il conducente, salutano l'amico (o amica) passeggero che anche chiacchiera amabilmente col conducente ed ovviamente anch'egli (o ella) sprovvisto di titolo di viaggio ed anche amico degli ispettori, finchè questi ultimi non scendono alla fermata successiva ove, ormai a bordo del prossimo autobus, la farsa si ripete. E così termina la faticosa giornata tipo di un verificatore..... Aggiungo che, alcuni giorni or sono, la macchina obliteratrice presente su un autobus era predisposta a ricevere solo smart card. Essendo la scrivente in possesso di un biglietto normale, si è rivolta al conducente il quale, irritato per essere stato disturbato, ha invitato la stessa a provvedere da sola all'annullamento della corsa con data ed ora senza apporre la propria firma. La narrazione si conclude qui solo per esasperazione e non perché non vi sia altro da raccontare...."

7 commenti

VIDEO | Il grande gesto di Pio e Amedeo: con i soldi scroccati a Belen rifanno il look a una rotonda di Foggia

"Leggo bene nel titolo dell'articolo?? "Il grande gesto di.....". Il grande gesto?? Io la chiamerei "umiliazione senza precedenti....". Ora tutta l'Italia sa che, pur di risanare un'area pubblica della città di Foggia, qualcuno arriva persino a chiedere un misero obolo a chi si guadagna da vivere "esponendosi". Quando una città smarrisce anche la dignità....."

18 commenti

Strisce blu occupate, noi dove parcheggiamo?

"Per restare in Piazza Aldo Moro, segnalo che, questa mattina, sullo spartitraffico al quadrivio tra la stessa Piazza Aldo Moro, Via Fuiani, Via Manzoni e Viale Giotto, campeggiavano: un motociclo "APE" con frutta e verdura e retrostante venditore di pungitopo; all'angolo, sotto il marciapiedi posto davanti al negozio di abbigliamento ed alla pasticceria, v'era una bancarella con peluches e frutta secca, con un "gentiluomo" che se ne cibava, lasciando un tappeto di bucce. E' troppo...."

25 commenti

Costretto a cambiare padrino di Cresima, 14enne rinuncia al Sacramento: “O zio Gigi o nessun altro”

"Grazie al Cielo v'è ancora qualche sacerdote che resiste alle c.d. "aperture", ammesso che tra queste ultime vi sia la "concessione" ad essere padrino di Cresima o Battesimo a persone che, per carità senza alcun giudizio personale, si trovano in condizioni contrarie alla Legge della Chiesa. Bisognerebbe spiegare al ragazzo, con delicatezza, i motivi della mancata accettazione della sua scelta e, soprattutto, l'importanza del Sacramento che avrebbe, a questo punto, vista la sua decisione, dovuto ricevere. I padrini sono scelti non per simpatia o per la grande frequentazione, ma perché siano modello di coerenza di vita cristiana per i cresimandi o i battezzandi e perché li seguano nel loro percorso di vita."

28 commenti

Incendio in via Castelluccio, Landella: "Non possiamo intervenire senza l'autorizzazione del magistrato"

"Convengo pienamente. Il punto è che oltre alla fila di "investitori" campani, di cui, allo stato, non è dato conoscere il numero e il campo d'azione, andranno ad ingrossarsi le fila di quanti, a breve, medio o lungo termine, risentiranno, a livello sanitario, degli effetti derivanti dall'inalazione di sostanze tossiche, cioè la cittadinanza tutta. Non vi sarà bisogno del parere del Magistrato allora....."

11 commenti

Sindaco accendi i semafori in via Torelli: incrocio è 'tiro al bersaglio' degli automobilisti

"La rimozione dei semafori in una città come Foggia è segno di un lasciapassare a quella inciviltà, che già regnava sovrana. Non è solo Via Torelli ad aver bisogno del ripristino dei semafori, ma anche Piazza Cavour, all'incrocio con Via Scillitani, Via Galliani; Corso Garibaldi all'incrocio con Piazza XX Settembre. In ognuna di queste vie non si può rischiare di essere falciati da automobilisti che credono sempre di avere la meglio sui pedoni e che non si lasciano scoraggiare neanche dalle strisce pedonali..... Una città senza semafori = Sciatteria amministrativa....."

2 commenti

L’Ataf come il Foggia: “Servono uomini come Stroppa e Colucci per salvare l’azienda”

"Il punto non è solo "meno corse = meno soldi", ma anche e, forse, soprattutto, un calcolo algebrico e cioè "portoghesi + controllori che non comminano multe - soldi = + dissesto finanziario". Non faccio che imbattermi, negli autobus cittadini, in ispettori che, alla salita, non verificano il possesso del titolo di viaggio, ma fanno una breve "passeggiata" nel corridoio dell'autobus per poi tornare a fare un'amena chiacchierata con il conducente, salutano l'amico (o amica) passeggero che anche chiacchiera amabilmente col conducente ed ovviamente anch'egli (o ella) sprovvisto di titolo di viaggio ed anche amico degli ispettori, finchè questi ultimi non scendono alla fermata successiva ove, ormai a bordo del prossimo autobus, la farsa si ripete. E così termina la faticosa giornata tipo di un verificatore..... Aggiungo che, alcuni giorni or sono, la macchina obliteratrice presente su un autobus era predisposta a ricevere solo smart card. Essendo la scrivente in possesso di un biglietto normale, si è rivolta al conducente il quale, irritato per essere stato disturbato, ha invitato la stessa a provvedere da sola all'annullamento della corsa con data ed ora senza apporre la propria firma. La narrazione si conclude qui solo per esasperazione e non perché non vi sia altro da raccontare...."

7 commenti
  • Invio contenuti (generico): 50 Contenuti inviati
  • Commenti generici: 100 commenti
FoggiaToday è in caricamento