social

Celle di San Vito e Faeto, i borghi dei Monti Dauni unica minoranza francoprovenzale dell'Italia Meridionale

Faeto e Celle di San Vito sono due piccoli borghi del Subappenino Dauno Meridionale, che rappresentano ancora oggi l'unica comunità franco-provenzale dell'Italia Meridionale

La minoranza francoprovenzale detta anche arpitana, è una vera e propria minoranza linguistica situata nei due piccoli comuni di Celle San Vito e Faeto, dove si parla il dialetto faetano e cellese della lingua francoprovenzale.

Faeto e Celle di San Vito sono, infatti, l’unica enclave franco-provenzale dell’Italia Meridionale. I due paesini sono situati nel Subappenino Dauno, in un contesto naturalistico fatto di meravigliosi boschi e splendide montagne.

Faeto si trova vicino le sponde del fiume Celone, tra il monte Cornacchia, il monte San Vito e il monte Castiglione; mentre, Celle di San Vito è il più piccolo comune della Puglia, il cui centro storico è caratterizzato da stradine strette i cui nomi sono riportati in lingua franco-provenzale.

Ma come si è diffuso il franco-provenzale in Puglia?

Secondo la tesi più accreditata dagli studiosi, il tutto è avvenuto dopo la morte di Federico II, in un momento storico caratterizzato da tempestosi rapporti tra il Papato e la casa imperiale di Svevia.

Manfredi, figlio di Federico II, voleva governare liberamente su tutta l’Italia, ma il papa si oppose e gli negò anche la corona di Sicilia, che offrì ad altri re dell'epoca; fu poi Carlo I D’Angiò – principe di Provenza – ad accettare l'offerta papale.

Successivamente, il giorno dell’Epifania del 1266 il principe di Provenza fu incoronato Rex utriusque Siciliae in San Giovanni Laterano. Quindi, il re Carlo I D’Angiò con il suo esercito di franco-provenzali sconfisse l'esercito del Manfredi formato da ghibellini lombardi.

La battaglia si concluse con la morte di Manfredi, mentre Carlo I d'Angiò divenne sovrano di tutta l’Italia Meridionale e così la lingua franco-provenzale si sviluppò su tutto il territorio.

Fonti: Wikipedia; Mediterraneo Antico

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Celle di San Vito e Faeto, i borghi dei Monti Dauni unica minoranza francoprovenzale dell'Italia Meridionale

FoggiaToday è in caricamento