La 'scatola della gentilezza'. Il dono a Parcocittà per promuovere la cultura delle emozioni e dell'empatia

Nella Giornata Mondiale della Gentilezza, la C.R.A.P. ha donato la Scatola della Gentilezza con l'obiettivo di promuovere la cultura delle emozioni e dell’empatia

La gentilezza rende felice chi dona e chi riceve: è con questo spirito che la C.R.A.P. (Comunità Riabilitativa e di Assistenza Psichiatrica) “Nuova Dimensione” ha donato a Parcocittà, nella Giornata Mondiale della Gentilezza, la Scatola della gentilezza, ricambiando la generosità dell'ospitalità ricevuta in diverse occasioni da Parcocittà.

L’obiettivo è quello di promuovere una cultura delle emozioni e dell’empatia per far comprendere quanto sia importante diffondere buone pratiche gentili per poter migliorare il mondo attraverso piccole azioni quotidiane.

scatola gentilezza 2-2-2

“Azioni che vogliono riportare le emozioni al loro equilibrio naturale in un momento così particolare della nostra vita – dicono gli ospiti e gli operatori della C.R.A.P. Nuova Dimensione -. In questo clima di incertezze e di preoccupazioni legate alla pandemia in atto, infatti, praticare atti di gentilezza può aiutare a ridurre e prevenire fenomeni di illegalità ed inciviltà diffusa, aiuta a promuovere pratiche di mediazione dei conflitti sociali, di educazione alla convivenza e alla coesione sociale; aiuta a sviluppare il dialogo tra persone di ogni età, attraverso la sensibilizzazione verso l’altro, l’accettazione del diverso, l’empatia, la condivisione di emozioni e la creatività; aiuta a superare il senso di solitudine”.

scatola gentilezza 4-2

La creatività delle fiabe, favole e degli albi illustrati avvicinano il mondo dei bambini a quello degli adulti e apre ad una dimensione generativa e trasformativa. Con questo monito in Comunità gli ospiti e gli operatori hanno pensato di compiere questo gesto per Parcocittà, per consolidare i buoni rapporti creatisi e continuare a collaborare, e per l’Associazione AS.SO.RI.

scatola gentilezza 3-2

Onlus al fine di condividere la morale di resilienza che accomuna le storie e proporre laboratori “incentivanti” al fine di avvicinare la C.R.A.P. alla più ampia Comunità territoriale e creare nuovi nodi della rete, anche in questi nuovi mesi di clausura forzata. Le storie illustrate andranno anche ad arricchire in futuro il catalogo del “Librifero”, donato a Parcocittà lo scorso anno dall’associazione TrashChallenge Foggia. Essere gentili vuol dire anzitutto accogliere le persone prima di giudicarle, riconoscerle prima di temerle, vedere la loro umanità prima di vedere i loro errori.

La gentilezza è nella capacità di farsi carico delle vulnerabilità degli altri, con un sentimento di vicinanza e di partecipazione. La gentilezza trova le ragioni di un sorriso benevolo contro quelle delle ostilità e della distanza, vede l’invisibile bisogno di solidarietà degli “altri”, scorge i loro timori, intercetta le loro speranze, comprende le loro debolezze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Testimonianza choc, la compagna del 38enne ucciso: "E' stato il bambino". Giornalista costretto a cancellare immagini

Torna su
FoggiaToday è in caricamento