Ospedale di Manfredonia, Gatta lancia l’allarme: “Si azzerano i posti letto di cardiologia? Ennesimo grave danno alla nostra comunità”

Pronta una interrogazione del vicepresidente del Consiglio regionale: "Preoccupa fortemente la previsione della struttura cardiologica senza posti letto, in considerazione anche dell’ampio bacino di utenza dell’ospedale"

Immagine di repertorio

“Non sembra sufficiente, per il governo regionale, aver depotenziato drasticamente l’ospedale 'San Camillo de Lellis' di Manfredonia, dopo averlo declassato a ospedale di base. No, vorrebbero addirittura compiere ulteriori tagli, dolorosissimi, al reparto di Cardiologia".

L'allarme lo lancia il vicepresidente del Consiglio regionale, Giandiego Gatta, di Forza Italia, che precisa: "Nella delibera n.151/2019 del direttore generale dell’Ares, infatti, l’ospedale manfredoniano viene inquadrato come presidio 'Spoke' senza posti letto. Nello stesso documento, però, nella tabella della rete cardiologica, il nosocomio scompare del tutto, ricomparendo ‘misteriosamente’ come centro 'spoke' nella cartina dei centri 'Hub' e ''Spoke'. Ora, al di là di questo, ciò che mi preoccupa fortemente è la previsione della struttura cardiologica senza posti letto, in considerazione anche dell’ampio bacino di utenza dell’ospedale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ho depositato, quindi, un’interrogazione consiliare diretta al presidente-assessore Emiliano per capire se l’azzeramento dei posti letto nel reparto sia un mero errore materiale, da correggere opportunamente, o se sia l’autentico obiettivo perseguito dalla Giunta regionale. Perché un reparto come quello, in un territorio che registra anche un costante aumento del flusso turistico, non può essere sprovvisto di posti letto a sorveglianza continua H24. Mi auguro che si tratti di un errore, perché se fosse vero sarebbe l’ennesimo taglio all’assistenza sanitaria e l’ennesimo schiaffo ai danni di una comunità che ha già pagato, nell’ultimo decennio, un prezzo salatissimo per l’incapacità programmatoria e gestionale del governo regionale. Spero di avere sollecito riscontro, visto che il presidente Emiliano finora non ha risposto alle mie numerose, precedenti interrogazioni, trincerandosi dietro un silenzio che non gli fa onore”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Foggia: trovato cadavere in un'auto

  • Coronavirus: le persone con il gruppo sanguigno A sviluppano sintomatologie più gravi, gruppo 0 è più protetto

  • Omicidio a Cerignola: uccisa donna di 41 anni in via Fabriano, il marito il principale indiziato del delitto

  • "Il botto è stato tremendo". Carabinieri evitano il linciaggio di due giovani, nel tamponamento ferito un bambino

  • Violenza sessuale su ragazza di 20 anni. Il racconto tra le lacrime: "Mi teneva così stretta che non riuscivo a liberarmi"

  • A Vieste l'alloggio è gratis: appartamento fronte mare in cambio di 5 ore al giorno con i cani dell'oasi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento