Cambia l'accesso ai Riuniti, dal 15 si passa sotto un termo scanner: misurazione della temperatura per tutti

La direzione strategica ha introdotto ulteriori misure per minimizzare il rischio di contagio da Covid19 nell’area ospedaliera, a tutela della salute dei pazienti, dei visitatori e degli operatori

Da mercoledì 15 aprile cambiano le modalità di accesso al Policlinico Riuniti. Sono previsti controlli sanitari ai varchi di ingresso con la misurazione della temperatura corporea a tutti coloro che accedono ai plessi.

La direzione strategica ha introdotto ulteriori e nuove misure per minimizzare il rischio di contagio da Covid19 nell’area ospedaliera, a tutela della salute dei pazienti ricoverati e ambulatoriali, nonché dei visitatori, degli operatori sanitari e dei dipendenti, in ottemperanza alle disposizioni nazionale e regionali.

Per accedere al plesso centrale del Policlinico sarà attivo un solo varco in viale Pinto, sia per i pedoni che per i veicoli. La corsia di destra che costeggia la maternità sarà suddivisa in due corridoi. L’uscita dei veicoli sarà consentita attraverso il varco di via Lorenzo Perosi per il plesso Maternità tutto il giorno, mentre per il plesso Riuniti fino alle 22 si potrà uscire dal varco di via Napoli, in prossimità del Polo Biomedico, e dalle 22 alle 6 da viale Pinto. Tutti i varchi saranno presidiati da personale di vigilanza interno per favorire le funzioni di controllo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In tutti i plessi del Riuniti, compreso l'ospedale D'Avanzo e l'ospedale Lastaria di Lucera, gli utenti e i dipendenti, all'accesso, saranno sottoposti a misurazione della temperatura corporea. I pedoni, attraverso un percorso obbligato, entreranno in un container dotato di termo scanner. Per i veicoli, sarà un infermiere a rilevare la temperatura con l’ausilio di un termometro digitale ad infrarossi. L'obiettivo è canalizzare gli utenti nei percorsi adeguati e scongiurare l'ingresso di eventuali casi sospetti, riducendo così il rischio di contagio, mettendo al riparo l'utenza e gli operatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Regionali Puglia: i risultati in diretta

  • Attimi di paura in via Monfalcone: aggrediti agenti della Locale, per aver chiesto di abbassare il volume della musica

  • Foggia fa il botto di consiglieri regionali: ecco i nomi dei 'Magnifici 10' che rappresenteranno la Capitanata in Puglia

  • Tragedia sulle strade del Gargano: morto motociclista di 31 anni, impatto fatale con un'auto

  • Chi potrebbe andare a Bari: ok Piemontese e Tutolo. Incertezza nel centrodestra, in bilico anche Rosa Barone

  • Elicottero sorvola Foggia: raffica di perquisizioni, forze dell'ordine a caccia di armi e droga

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento