San Severo, slitta di un mese la prima rata Tares. Dino Marino: “Un aiuto concreto”

I disagi lamentati dai contribuenti per via degli errori commessi all’Ufficio Tributi nello stilare le cartelle per la riscossione dalla tassa

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Slitta di un mese il pagamento della prima rata della Tares, via libera anche alle rateizzazioni se richieste. E’ l’importante risultato che, questa mattina, ha raggiunto la delegazione guidata da Dino Marino, candidato sindaco del centrosinistra, incontrando il commissario prefettizio Nicolina Miscia.

Al responsabile dell’Ente Marino ha esposto i disagi lamentati dai contribuenti di San Severo per via degli errori commessi all’Ufficio Tributi del Comune nello stilare le cartelle per la riscossione dalla Tassa. Trenta giorni che permetteranno a famiglie e aziende di recarsi con meno ansia preso gli uffici preposti e chiedere ragguagli su quanto dovuto. O magari per vedersi ricalcolare il quantum da pagare.

Soddisfazione in casa della coalizione di centrosinistra per quello che viene ritenuto un risultato concreto, a favore di tuta la città. Oltre a Marino, la delegazione era composta da dirigenti, amministratori dei partiti e da Luigi Presutto, già candidato primo cittadino alle primarie e ora riferimento di punta della coalizione di centrosinistra. 

"La conferma – commenta Marino - che la buona politica, quella che si estrinseca in fatti concreti e non su  farraginose teorie e propositi, dà sempre i suoi buoni frutti. La Tares non è più uno spauracchio dietro l’angolo per tante famiglie, soprattutto quelle meno abbienti, della nostra città. Ora i sanseveresi hanno un mese di tempo per verificare quanto riportato sulle cartelle e poter pagare in tempi meno ridotti di quelli che erano previsti, e cioè il prossimo 31 marzo".

Sulla testa di famiglie e imprese pende sempre la mannaia del 30% di aumento. "Appena la nostra amministrazione s’insedierà – conclude il candidato sindaco del centrosinistra – studieremo il da farsi su come alleggerire le tariffe, riducendo costi e spese che, al momento, ricadono sul bilancio comunale. Un impegno che sarà un nostro cavallo di battaglia: i costi e la tassa sulla Tares saranno ridotti".

.

I più letti
Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento