Niente più plastica negli edifici pubblici: l'Università di Foggia dice sì all'iniziativa "Plastic free". Il ministro ringrazia

"Grazie davvero: è bellissimo che l'Università dia il buon esempio e chiedo a tutte le altre università italiane di seguirlo!" scrive il Ministro Costa, che il 12 giugno scorso ha lanciato #pfc

Lo scorso 12 giugno il Ministro dell'Ambiente, Sergio Costa, ha lanciato la campagna, "liberiamoci dalla plastica" con l'hashtag #PFC (plastic free challenge), dichiarando che il 4 ottobre prossimo, giorno di San Francesco, patrono d'Italia, il ministero dell'Ambiente sarà "plastic free" e affermando che le "istituzioni devono dare il buon esempio".

L’Università di Foggia ha colto immediatamente l’invito, facendo approvare al suo Senato Accademico il progetto. Plastic Free Challenge è un’iniziativa importante portata, lo scorso 25 giugno, in Lussemburgo davanti al Consiglio Ambiente dell’Unione Europea, dove il Ministro Costa ha proposto di vietare le confezioni di plastica negli edifici pubblici.

Nel prossimo futuro l’Ateneo foggiano si impegnerà, con una serie di iniziative imminenti, a dare seguito alla sua delibera, prontamente colta con grande soddisfazione dal Ministro Sergio Costa che ha dichiarato, sui canali di comunicazione ufficiali, “L'Università degli Studi di Foggia è Plastic Free! Il rettore con una lettera ci ha appena comunicato che hanno aderito al nostro appello! Grazie, grazie davvero: è bellissimo che l'Università dia il buon esempio e chiedo a tutte le altre università italiane di seguirlo! Ad maiora semper #iosonoambiente”.

Il prof. Giovanni Messina, Delegato del Rettore alla “Ricerca Scientifica e Tecnologica, Terza Missione”, è stato il promotore dell’iniziativa che ha trovato subito il consenso e l’entusiasmo del vertice dell’Ateneo foggiano: il Magnifico Rettore, prof. Maurizio Ricci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La PFC è un importante progetto e una preziosa opportunità per l’Università di Foggia che ha la possibilità di dare seguito a una serie di iniziative già intraprese a sostegno dell’ambiente e delle tematiche connesse – ha affermato il Magnifico Rettore prof. Maurizio Ricci -. Dopo, infatti, una serie di interventi volti all'efficientamento energetico in tutte le strutture universitarie, aderire e promuovere la Challenge del Ministero ci è sembrato un seguito fisiologico. L’Ateneo foggiano è da sempre attento alle questioni ambientali e speriamo, come afferma il Ministro Costa, che davvero possa essere di esempio per tutte le Università, affinché ogni singolo individuo possa affermare con determinazione #iosonoambiente”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Giornata drammatica, bollettino choc per la provincia di Foggia: nove morti e 52 casi positivi

  • "Mai visto nulla di simile". Dentro l'ospedale Covid di Casa Sollievo. Il dr Del Gaudio: "Il lavoro è duro e complesso"

  • Coronavirus: due città diventano 'zona rossa' con almeno 51 casi positivi, quattro sono amaranto e tre lilla

  • Piero Pelù, rocker innamorato in quarantena a Foggia: "Sono corso da Gianna appena in tempo, in due ci diamo forza"

  • Incendio sulla 'pista', vigili del fuoco accerchiati e derubati delle attrezzature: notte di follia a Borgo Mezzanone

Torna su
FoggiaToday è in caricamento