rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Eventi

Patan’ peperun e baccalà: un piatto della tradizione monteleonese

Dal piccolo centro dei Monti Dauni, al confine con la Campania, ecco una ricetta sfiziosa e gustosa

Nel comune di Monteleone di Puglia, uno dei centri al confine con la Campania, si può gustare un piatto semplice ma caratteristico (in alcune varianti, diffuso anche in altri centri della Capitanata): le patate, con i peperoni e il baccalà.

Per cucinare le “patan’ peperun e baccalà” non serve spiegare quali ingredienti ci servano. Per questo, andiamo direttamente a spiegare come preparare questo piatto della tradizione monteleonese.

Cominciamo facendo rosolare uno spicchio d’aglio nell’olio d’oliva extravergine in una padella. Quando l’aglio avrà raggiunto la doratura, aggiungere il baccalà, che a metà cottura si dovrà togliere per aggiungere i peperoni rossi sott’aceto. Attendiamo qualche altro minuto e poi aggiungiamo le patate, preventivamente pelatee e tagliate a fettine sottili, oltre a due pomodorini.

Lasciamo cuocere per qualche minuto, il tempo che i pomodorini comincino ad amalgamarsi ai peperoni e alle patate, e aggiungiamo il baccalà per completare la cottura. Facciamo cuocere per qualche altro minuto, e poi possiamo impiattare. E buon appetito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patan’ peperun e baccalà: un piatto della tradizione monteleonese

FoggiaToday è in caricamento