Eventi San Severo / Via Guido Rossa

San Severo rimette i quartieri in movimento: è il nuovo metodo di coinvolgimento dei cittadini

Durante la manifestazione, è stato piantato l’Albero dei desideri, sul quale ogni bambino ha descritto o disegnato proposte migliorative per il quartiere sanseverese

Premiata dai cittadini l’iniziativa “Quartiere in movimento”, che ha visto nella giornata di domenica l’Amministrazione comunale di San Severo e i volontari della Consulta delle associazioni unirsi per animare il quartiere di via Guido Rossa.

“Con questa iniziativa – spiega l’assessore alla Politiche Sociali, Simona Venditti – abbiamo voluto con le associazioni del territorio sperimentare un nuovo metodo di coinvolgimento dei cittadini. Non solo stabilendo una interlocuzione diretta con la popolazione ma facendo in modo di partire con la periferia della città. Durante la manifestazione i bambini, giovani e adulti, infatti, hanno avuto modo di confrontarsi con gli amministratori e gli operatori della Consulta al fine di offrire spunti di riflessione per rendere il quartiere e la città più bella e vivibile”.

Simbolicamente è stato piantato l’albero dei desideri dove ogni bambino ha descritto o disegnato proposte migliorative per il quartiere. “Migliorare i distretti periferici – prosegue l’assessore al Marketing Territoriale, Celeste Iacovino – è sicuramente un impegno che dobbiamo perseguire partendo dall’incontro con i residenti, momenti di partecipazione e di realizzazione di nuove reti sociali e culturali. La vivibilità di una città e la qualità della vita si misura, infatti, dalla capacità di integrazione e partecipazione della comunità tutta”.

L’Amministrazione comunale vuole inoltre ringraziare le associazioni della Consulta che hanno congiuntamente promosso e collaborato all’iniziativa ma anche le imprese della città che hanno generosamente donato alcuni dei materiali utilizzati durante l'iniziativa. In particolare, Mazzeo Giocattoli, che ha donato i gadget regalati ai ragazzi al termine della serata ed il Supermercato "Sigma", che ha consentito di offrire ai bambini coinvolti la merenda, un panino con la mortadella, che ha rappresentato una rievocazione di quel rito di inclusione e di coinvolgimento pensato e voluto da Don Bosco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Severo rimette i quartieri in movimento: è il nuovo metodo di coinvolgimento dei cittadini

FoggiaToday è in caricamento