Il Puglia Pride è alle porte: il 4 luglio #fuggiafoggia (non da Foggia)

In 500, finora, hanno aderito alla campagna di sensibilizzazione dell'Arcigay di Foggia, con l'hashtag #fuggiafoggia

#fuggiafoggia

Riempiamo le strade della città, come le curve di uno stadio. Il 4 luglio scendiamo in strada e partecipiamo alla parata finale del Puglia Pride, per riscattare fiumi di pregiudizi e rispondere agli episodi di violenza - non solo fisica - derivanti da una cultura maschilista ed eterosessista. Il momento è propizio per provare ad abbattere le barriere mentali, schierandoci, senza sé e senza ma, contro l’omofobia e la transfobia. Il 4 luglio c’è un combattimento, una sfilata contro le discriminazioni per rivendicare i diritti di lesbiche, gay, bisessuali, transessuali, intersessuali. Noi ci siamo, perché è una questione di civiltà e di rispetto. #fuggiafoggia (non da Foggia).

Dal 14 giugno ad oggi sono circa 500 i cittadini, i rappresentanti di associazioni e i titolari di attività commerciali, che da Vieste al capoluogo dauno hanno aderito alla campagna di sensibilizzazione lanciata dall'Arcigay locale, iniziativa collaterale a quella ufficiale ‘Orgoglio tipico pugliese’. Vi hanno aderito in tanti; anche Roberta Giarrusso, nei giorni scorsi impegnata in via Dante nelle riprese di un film. #fuggiafoggia anche tu (non da Foggia).

Quando mancano dieci giorni all'evento, il ‘Puglia Pride’ ha incassato il patrocinio morale dei comuni di Lecce, Bari, Foggia, Taranto e Brindisi: “Un messaggio di inclusione, di rivendicazione, di sensibilizzazione, di solidarietà, di desiderio di uguaglianza nella possibilità di affermare e valorizzare le reciproche differenze”. Si attende quello della Regione Puglia. La ‘Pride Week’ è invece totalmente autofinanziata dai volontari delle associazioni LGBTGI pugliesi. Queste, invece, le altre associazioni foggiane che aderiscono alla manifestazione: Agedo ‘Gabriele Scalfarotto’, Progetto Foggia, Link, Confcommercio e associazione radicale Mariateresa di Lascia.

Nel frattempo l’hashtag #fuggiafoggia, esatto contrario di quel ‘Fuggi da Foggia non per Foggia ma….”, corre veloce sul web. Sabato 4 luglio l’appuntamento è a Piazzale Italia. E tu cosa farai? #fuggiafoggia (non da Foggia)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento