Pio e Amedeo fanno pace con Benevento: "Se non siamo fratelli noi a 90 km di distanza, chi deve esserlo?"

Durante lo show 'La classe non è acqua' andato in scena il 31 agosto in piazza, Pio e Amedeo hanno chiarito l'episodio del 'Chi non salta è di Benevento'

Pio e Amedeo

Dopo quel 'Chi non salta è di Benevento', Pio e Amedeo fanno pace con la città dal palco di piazza Castello. Lo hanno fatto sabato scorso con la solita ironia che li contraddistingue, tirando in ballo Mastella, "che tifa Napoli", hanno scherzato i due comici di Foggia. "Vi auguriamo per tutta la vita di tifare la squadra della vostra città, non c'è cosa più bella. Ognuno tifa la sua. Voi tifate Benevento, noi tifiamo Foggia e Mastella tifa Napoli". 

Hanno cominciato così lo show 'La classe non è acqua' andato in scenda nel corso del festival 'Città spettacolo'. Una riconciliazione, quella dei 36enni foggiani, con una parte della tifoseria giallorossa che non aveva gradito quel coro intonato dai due allo stadio. "E' un gioco, se non siamo fratelli noi che siamo a 90 chilometri di distanza, chi deve esserlo?"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona gialla in Puglia ipotesi "elevata". Verso il ritorno dell'autosegnalazione: "Magari con la prenotazione del tampone"

  • La Puglia diventa gialla: da domenica riaprono bar e ristoranti (fino alle 18) e via libera agli spostamenti tra comuni

  • La nuova ordinanza di Emiliano sulle scuole in Puglia: "Quella che sto per emanare rinnova le disposizioni in vigore"

  • Lo strano caso della Puglia 'Gialla' ma a 'rischio alto': foggiani verdi ma di rabbia

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

Torna su
FoggiaToday è in caricamento