Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Eventi Manfredonia / Viale Fortore

IDea, la band di origini manfredoniane a 'La Ninfea' di Foggia | INTERVISTA

Angelarita Ferrandino, leader e voce della band di origini manfredoniane, ex OHM, si racconta ad Allegra Onionely. Il gruppo si esibirà il 29 novembre a 'La Ninfea'

La band di origini manfredoniane, trapiantata a Roma, aprirà la sua stagione di date il prossimo 29 novembre 2013 a La Ninfea, sito in Viale Fortore 24 (start ore 22:00). Gli IDea sono il nuovo e travolgente progetto, nato dalle ceneri dei pluripremiati OHM, che vede Dea - Angelarita Ferrandino - leader e voce della band.

Ad accompagnarla in questo live show ci sarà la line up così composta: Nemy Wolff –Daniele Carmone - al basso, Synth Capa – Marco Carmone ai synth e tastiere, Masi – Tommaso Facciorusso alla chitarra e Anya Slow - Annaberta Falcone alla batteria. La band, attualmente in studio di registrazione per il primo album, regalerà ai cultori del pop rock una maratona di inediti (alcuni tratti dall’album in registrazione), cover italiane e straniere.

Allegra Onionely intervista Dea

Chi sono gli "IDea"?

Quando penso agli IDea mi vengono in mente troppe notti insonni, tante sigarette spente, pochi bicchieri vuoti, molte parole stracciate e cascate di accordi stonati. Nemy Wolff  è il nottambulo cantore metropolitano, autore e bassista insonne in fissa per il pizzetto; Synth Capa  è il virtuoso elettronico in bianco e nero, folle e metodico studioso classico, sempre in letargo e con le mani in pasta; Masi è il jacket –man con Converse, biondo, preciso ed elegante chitarrista per niente eclettico ma in fase di radicale conversione; Anya Slow è  la “batteraia” hypster, imperdonabilmente ritardataria e vittima del jet-leg biologico; ed io.. bè è complicato descriversi da sola.. credo che sarebbe più opportuna una descrizione da chi mi ha incontrata anche per caso!

Perché avete scelto questo nome per il vostro gruppo? Chi è il leader del gruppo?

Il nome nasce dal fatto che sono stata “promossa” a leader  e cantante del gruppo, forse non sono stata così cattiva in passato! Tuttavia le prime due lettere ID maiuscole sono mutuate dalle sigle  informatiche di identificazione e rappresentano nel nostro nome il desiderio di avere un Identità musicale ben definita, non equivocabile e riconoscibile. 

Vi chiamavate "OHM", perché avete cambiato nome?

A dire il vero non si tratta di un cambio nome bensì di un progetto che parte ex novo.. gli OHM non esistono più ed abbiamo avuto una nuova “IDea” per continuare a veicolare e a trasmettere la nostra musica.

Con quale genere si identifica meglio e qual è il messaggio che volete trasmettere con la vostra musica?

Essendo un progetto neofita, che abbandona letteralmente i canoni del passato, definirei quello degli IDea un pop/ rock elettronico che raccoglie e fonde le influenze di tutti i componenti della band.  Nella nostra musica non è possibile rintracciare un messaggio univoco perché ogni brano affronta tematiche diverse. 

Qual è il canale privilegiato che utilizzate per raggiungere i vostri fans e far conoscere la vostra arte?

Il canale che preferiamo in assoluto sono i Live, l’impatto, l’emozione e l’adrenalina del contatto diretto sono per noi importantissimi, tuttavia Internet è un veicolo indispensabile innanzi tutto per il riscontro diretto e poi per poter raggiungere più persone contemporaneamente nei posti più disparati del mondo. 

Qual è stata la prima canzone che avete prodotto? E quali sentimenti sono collegati all'uscita del primo disco?

Se dovessi  parlare di primissima canzone dovrei  attingere dal passato e alle pregresse esperienze che ognuno di noi ha avuto con altri gruppi e progetti prima degli IDea, ma ti parlerò di me.. durante le prove di un singolo, di cui non ti svelerò il nome perché è in fase di registrazione, come tutto il disco, ho fatto una fatica tremenda a ricacciare indietro le lacrime e ho dovuto fingere un attacco di tosse con i ragazzi. Credo che sia una delle emozioni inedite più belle di tutta la mia vita.

L'ultimo singolo realizzato?

Come ti accennavo siamo in studio per registrare il nuovo album di cui tra pochissimo uscirà il primo singolo.

Il brano a cui ciascuno di voi si sente maggiormente legato e perché.

Sarebbe complicato scegliere una canzone davanti  ad uno oceano di meraviglie, che ogni epoca a saputo regalarci. Ognuno di noi ha la sua cangiante top 10 settimanale e scegliere sarebbe come passare in una porta girevole con gli scii messi sulle spalle!

Sognate il palco di Sanremo?

Il palco di Sanremo è una delle più grandi vetrine musicali italiane a cui tutti vorrebbero arrivare, ma non è al momento tra le nostre prerogative. Se ci sarà l’occasione non la negheremo di certo.

Sogni e speranze per il futuro. 

Tra i progetti imminenti c’è l’uscita del primo disco made in IDea e in futuro. Chi lo sa, magari questa sarà la prima intervista al “fenomeno dell’anno”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

IDea, la band di origini manfredoniane a 'La Ninfea' di Foggia | INTERVISTA

FoggiaToday è in caricamento