Polizia in difficoltà, lo Stato taglia sulla sicurezza: il Sap marcia su Roma in protesta

Giuseppe Vigilante: "Scenderemo in piazza Montecitorio e invitiamo i cittadini a fare lo stesso, per dire 'No' a una politica che rottama le forze dell'ordine, mettendo all'ultimo posto delle priorità la sicurezza del Paese"

Ci sarà anche una delegazione foggiana del SAP – Sindacato Autonomo di Polizia di Foggia alla fiaccolata di protesta in programma domani, a Roma, in piazza Montecitorio, per denunciare ancora una volta le condizioni in cui versa l’apparato della sicurezza.

“Scenderemo in piazza Montecitorio e invitiamo tutti i cittadini a fare lo stesso, per dire ‘No’ a una politica che rottama le forze dell’ordine, mettendo all’ultimo posto nella scala delle priorità la sicurezza del Paese”, argomenta il segretario provinciale Giuseppe Vigilante. “La sicurezza non si garantisce con slogan o propaganda, ma riconoscendo ai professionisti del settore le risorse necessarie e la giusta dignità professionale”.

LEGGI ANCHE: CON GABRIELLI LO STATO SI ACCORGE DI FOGGIA

Dieci anni di tagli lineari hanno debilitato pesantemente tutto l’apparato, spiegano dal Sap. “E i risultati sono visibili anche a Foggia e provincia: manifesteremo in vista dell’approvazione della legge di stabilità, proprio per chiedere maggiori disponibilità economiche per mezzi, strutture, formazione professionale, rinnovo del contratto di lavoro, riordino delle carriere, sbocco del turn over al 100%. Ci appelliamo alla brava gente che ha il pieno diritto alla sicurezza”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il problema della sicurezza  legato alla carenza di uomini e mezzi è particolarmente sentita anche nel foggiano dove esiste una esigenza anche legata alla questione dell’anzianità anagrafica che si aggira intorno ai 50 anni. “Forze fresche che sarebbero utilissime nella gestione di tante emergenze a cominciare dalla questione immigrazione, sul fronte del contrasto alla criminalità mafiosa esistente in questo territorio e sempre più violenta e feroce e all’ordine pubblico”.-

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento