Martedì, 16 Luglio 2024
Cultura

A Foggia è lecito rubare l’arte

La singolare performance di strada di Sergio Imperio: “Tu diventi l'artista rubando le mie opere"

Sono apparsi nel pomeriggio di ieri su alcuni muri del centro dei dipinti di piccolo formato apparentemente abbandonati. Otto opere firmate dall'artista Sergio Imperio a cui era allegato un biglietto con le istruzioni per l'uso: "Arte da rubare - Quest'opera puo' essere presa liberamente(...) Il furto di quest'opera non èreato ma una performance d'arte interattiva di cui sarai il co-protagonista".

L'artista invita ad appropriarsi debitamente del suo lavoro con una sola richiesta, l'invio di un selfie da parte di chi si approprierà del dipinto e della sua collocazione con un messaggio al suo indirizzo mail.

Sbarca così anche a Foggia con questo piccolo evento, il collettivo di artisti internazionali che realizza performance in strada (qui) L'intento è quello di creare un contatto diretto tra opera d'arte e pubblico. Tra i passanti inconsapevoli coloro che si lanceranno nel "furto" delle opere diventeranno parte integrante dell'evento.

Sergio Imperio: "Tu diventi l'artista rubando le mie opere"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Foggia è lecito rubare l’arte
FoggiaToday è in caricamento