Martedì, 16 Luglio 2024
Cultura Castelluccio Valmaggiore

A Castelluccio Valmaggiore torna il corteo storico, il sindaco Marchese: "Rafforziamo il senso di identità"

L'evento è in programma lunedì 14 agosto a partire dalle 19. In chiusura fuochisti, trampolieri e degustazioni

Tra i vicoli di Castelluccio Valmaggiore torna il corteo storico. Giunto alla seconda edizione, l’evento (curato nelle ricerche storiche, per la sceneggiatura e la regia dall’esperto Giovanni De Girolamo con la collaborazione della locale Pro Loco, del gruppo teatrale ‘Li’ senz’art’ e della Fraternita) andrà in scena lunedì 14 agosto a partire dalle 19.

Quest’anno, per la seconda volta – ha sottolineato il sindaco Pasquale Marchese – le strade del nostro comune saranno animate da figuranti che interpreteranno il barone e la baronessa, ma anche contadini, frati, alfieri, nobili e dame, armigeri, facendo rivivere per un giorno il tempo passato. Speriamo che questo corteo possa diventare un’altra tradizione da conservare e che possa coinvolgere soprattutto le giovani generazioni contribuendo a consolidare il già profondo senso di identità della comunità di Castelluccio Valmaggiore. A nome di tutta l’amministrazione, ringrazio l’esperto Giovanni De Girolamo che, con passione e profondo rispetto della nostra storia e delle tradizioni, ha curato l’evento nei minimi dettagli e i volontari che, in collaborazione con il gruppo teatrale, hanno supportato l’organizzazione con generosità”.

La sfilata percorrerà piazzale Rocco Campanaro, via Santa Maria, piazza Umberto, via Borgo, via Salita Borgo, via Torre, largo Chiesa e piazza Marconi. Alle 20 in largo Chiesa ci sarà la lettura di alcuni Capitoli Baronali della Baronia di Valle Maggiore e a seguire in piazza Marconi esibizioni di fuochisti e trampolieri e la degustazione di delizie tradizionali quali l’ippocrasso, vino speziato medioevale arricchito con miele, chiodi di garofano e cannella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Castelluccio Valmaggiore torna il corteo storico, il sindaco Marchese: "Rafforziamo il senso di identità"
FoggiaToday è in caricamento