menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torna il concorso 'Umberto Giordano': Red Canzian il presidente di giuria. Il premio della critica dedicato a Stefano D'Orazio

Il Concorso quest’anno si presenta ricco di novità, con nuove categorie e ampie modifiche al regolamento per rispettare i protocolli anti-Covid, nonché l’aggiunta di riconoscimenti importanti, tra cui spiccano il Premio della Critica intitolato a Stefano D’Orazio e una masterclass di canto pop con Silvia Mezzanotte

Arriva la 13esima edizione del Concorso Nazionale Musicale “Umberto Giordano”, prestigioso contest che si svolge a Foggia e richiama ogni anno migliaia di concorrenti da tutta Italia e dall’estero.

La manifestazione è organizzata dall’Associazione musicale “Suoni del Sud” in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Foggia e il Teatro Umberto Giordano, a cui si aggiungono, quali partner, l'Associazione Amici della Musica di Foggia e il Premio 10 e lode.

Il Concorso quest’anno si presenta ricco di novità, con nuove categorie e ampie modifiche al regolamento per rispettare i protocolli anti-Covid, nonché l’aggiunta di riconoscimenti importanti, tra cui spiccano il Premio della Critica intitolato a Stefano D’Orazio e una masterclass di canto pop con Silvia Mezzanotte.

Si svolgerà in presenza, nel Teatro Giordano di Foggia, nei giorni 5 e 6 maggio 2021 e per una parte online entro quelle date. Le iscrizioni si chiuderanno il prossimo 12 aprile.

LE GIURIE

Le giurie sono state rinnovate, a cominciare da quella del “Talent Voice - canto moderno “Premio Gino Sannoner” che sarà presieduta da Red Canzian, storico componente dei Pooh, che sarà affiancato dal noto dj e produttore Federico l'Olandese Volante, conduttore di Radionorba e membro della giuria di Qualità di Sanremo 2016, da Fanya Di Croce, cantautrice e ideatrice del contest “Promuovi la tua musica”, da Michela Olivieri, direttore artistico del concorso nazionale canoro “Borgo in Canto”, da Lorenzo Ciuffreda, direttore artistico del Concorso Giordano e dal presidente Gianni Cuciniello.

Presidente di giuria della sezione “Drums” sarà Maxx Furian, considerato uno dei giganti della batteria dell'era moderna, affiancato da Gianni Cuciniello, Lorenzo Ciuffreda e da un rappresentante del “Premio G. Clementino Santangelo”.

LE SEZIONI IN GARA

Per il 2021 le sezioni in gara diventano tre, articolate in maniera diversa rispetto alle passate edizioni.

La prima grande novità riguarda quella dei “Solisti” (pianoforte, chitarra, strumenti ad arco, strumenti a fiato, strumenti a percussione, arpa, fisarmonica, canto lirico e chitarra elettrica) che quest’anno sarà solo online. Le performance, infatti, saranno inviate in video dai concorrenti e valutate durante una diretta streaming dalla commissione esaminatrice.

Totalmente in presenza, fatte salve eventuali nuove disposizioni anti-contagio, si svolgeranno invece sia le valutazioni della “batteria” il 5 maggio, che la finale del Talent Voice (6 maggio) con premiazione sul palco in serata.

Per il Talent Voice è prevista una fase di preselezione in cui i concorrenti potranno inviare i loro video e quindi essere selezionati da una commissione composta dal soprano Veronica Granatiero e dal vocal coach Matteo Ratti.

Solo i concorrenti ammessi alla finale saranno esaminati dalla giuria presieduta da Red Canzian.

Altra novità importante è che il Talent si apre alla categoria “Over-Star”, cioè a quei talenti maturi (dai 56 agli 80 anni di età) che sono ancora desiderosi di mostrare la propria passione per il canto, ma non puntano alla competizione.

“Ascolteremo con piacere anche le loro storie – dichiara Cuciniello – poiché lo scopo è di evidenziare i loro meriti personali e artistici”.

I PREMI

Per la prima volta il Premio della Critica sarà intitolato a Stefano D’Orazio. “La moglie, Tiziana Giardoni, ha accolto con entusiasmo l’idea, che è un omaggio a un grandissimo artista della famiglia dei Pooh, scomparso prematuramente pochi mesi fa”, racconta Lorenzo Ciuffreda. 

Quest’anno tutti i vincitori del Talent Voice potranno partecipare gratuitamente a una masterclass di canto pop con Silvia Mezzanotte, ospite d’onore della passata edizione, mentre  il “Primo Posto Assoluto” riceverà una borsa di studio di 500 euro.

Fanya Di Croce assegnerà il “Premio Promuovi la tua Musica”, che consiste nella promozione su media nazionali e nella partecipazione all’omonimo tour italiano, e Michela Olivieri consegnerà il “Premio Borgo in Canto Card”, che permetterà a due vincitori di accedere direttamente alla finale del concorso che si svolge in provincia di Rieti. Al migliore interprete andrà il “Premio 10 e lode”.

Infine, tutti i vincitori del Talent incideranno un brano scelto dalla direzione artistica, un pezzo in italiano che farà parte del quarto album del concorso, prodotto dagli organizzatori e registrato presso il Clab Studios di Foggia con il sound engineer Angelo de Cosimo e le orchestrazioni, arrangiamenti e programmazioni a cura di Domenico de Biase. Inoltre, si esibiranno in un concerto estivo organizzato dal Concorso Giordano.

Anche i finalisti della sezione “Over-Star” si esibiranno davanti alla giuria presieduta da Canzian, i primi tre classificati riceveranno l’attestato concorreranno al Premio della Critica, ma tutti avranno la possibilità di concorrere per il Premio della critica ed esibirsi in concerto con gli altri vincitori.

Per la sezione “Solisti” sono previsti il “Premio Giuseppe Caputo” alla migliore interpretazione strumentale, mentre a quella pianistica sarà assegnato il “Premio Marinella Palmieri”, che consiste in una borsa di studio di 200 euro. Infine, il “Premio Amici della Musica” di Foggia, che prevede l’inserimento dei primi classificati nel cartellone della stagione concertistica 2021 prevista al Teatro Giordano.

Per la sezione Drums saranno consegnati attestati ai primi tre classificati di ciascuna categoria e alla migliore esibizione sarà assegnata il “Premio G. Clementino Santangelo”,  che consiste in una borsa di studio di 200 euro.

“Dobbiamo ringraziare il Comune di Foggia e il suo Assessorato alla Cultura, nelle persone del sindaco Franco Landella, dell’assessore Anna Paola Giuliani e del dirigente Carlo Dicesare, che ci affiancheranno anche quest’anno nella realizzazione di un contest di successo, e tutti i partner e gli sponsor che ci sosterranno nonostante il periodo difficile per tutti”, affermano gli organizzatori.

ISCRIZIONI

Le domande di iscrizione, indirizzate all’Associazione Musicale “Suoni del Sud” in Via Brindisi, 24, 71121 Foggia, dovranno essere inoltrate entro il 12 aprile 2021 tramite posta elettronica all’indirizzo concorsogiordano.fg@libero.it. È possibile anche iscriversi online sul sito web del contest: concorsomusicaleumbertogiordano.com, dov’è pubblicato anche il regolamento. Per informazioni si può contattare la segreteria dell’Associazione allo 0881.722706 o al 333.8587858.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Compro 3mila dosi del vaccino Sputnik con la mia indennità"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento