rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Eventi Chieuti

Chieuti gioisce, la Carrese 2022 si farà: “L’ha voluto San Giorgio”

Semaforo verde della Prefettura. Il sindaco invita la popolazione ad essere ligia alle direttive: “Nessuno deve stare nel percorso della manifestazione”

Alla vigilia della Corsa dei carri di Chieuti in onore di San Giorgio Martire del 22 aprile, arriva l’autorizzazione: dopo tre anni di stop, torna la manifestazione storica della Carrese. Appena terminati i lavori della Commissione provinciale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo, il sindaco Diego Iacono ha aggiornato i suoi concittadini, prima ancora della successiva riunione del comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica.

“Dobbiamo gioire tutti e credo che San Giorgio abbia voluto questo”, ha detto il sindaco nella sua diretta sui social. Tira un sospiro di sollievo col mandato agli sgoccioli, e mostra in video gli altri componenti dell’amministrazione, tutti contenti per il risultato raggiunto.

I chieutini hanno dovuto penare fino all’ultimo per riavere la loro Carrese. “Ora dobbiamo preservarla e rispettare le prescrizioni”, avverte Iacono, che invita la comunità ad essere ligia alle direttive impartite e ad adeguarsi alle normative attuali. Si assiste alla manifestazione nelle aree previste: “Chi è preposto al controllo non guarderà in faccia a nessuno”. Non si fanno sconti. “Nessuno deve stare nel percorso della manifestazione”, raccomanda.

Il prefetto di Foggia, Carmine Esposito, lo scorso 19 aprile, in una “lunga ed estenuante riunione” in Questura, come aveva raccontato il sindaco Diego Iacono, aveva concesso poche ore di tempo per le ultime rifiniture al piano di sicurezza da trasmettere alle 12 del giorno successivo a tutti gli organi preposti, sarebbe a dire Questura, Prefettura, Servizio Veterinario dell’Asl, Vigili del Fuoco e Carabinieri. Si trattava solo di alcuni dettagli, perché ormai il Comune aveva assolto a quasi tutte le prescrizioni. Rispetto ai tavoli precedenti, il primo cittadino si diceva ottimista. E oggi, a poche ore dall’evento, è arrivato il via libera.

Da ieri, il sindaco Iacono firma ordinanze, con una serie di divieti: senza autorizzazione non si accederà al percorso della Carrese, non si può salire sui balloni di paglia che delimitano il tracciato di gara, è vietato aggrapparsi alla recinzione e bisogna tenersi a debita distanza e non si può sostare dietro i cancelli che costituiscono le vie di fuga. È vietato, inoltre, accedere al percorso da proprietà private. La Carrese si svolgerà lungo lo storico percorso da via Inforchia Maresca a corso San Giorgio. Il tracciato comprende via del Mare, viale Pertini, Via Marchianò e largo IV Novembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieuti gioisce, la Carrese 2022 si farà: “L’ha voluto San Giorgio”

FoggiaToday è in caricamento